€ 11.52€ 12.00
    Risparmi: € 0.48 (4%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
L' occhio e lo spirito

L' occhio e lo spirito

di Maurice Merleau-Ponty


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: SE
  • Collana: Piccola enciclopedia
  • Traduttore: Sordini A.
  • Data di Pubblicazione: agosto 1996
  • EAN: 9788877101549
  • ISBN: 8877101547
  • Pagine: 75
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

"'L'Occhio e lo Spirito' è l'ultimo scritto che Merleau-Ponty poté portare a termine. André Chastel gli aveva chiesto un contributo per il primo numero di "Art de France". Egli ne fece un saggio, al quale consacrò la gran parte dell'estate nell'anno (1960) che doveva essere quello delle sue ultime vacanze. Stabilitosi, per due o tre mesi, nella campagna provenzale, Merleau-Ponty reinterroga la visione, e al tempo stesso la pittura. O piuttosto, egli la interroga quasi fosse la prima volta, come se tutte le sue opere precedenti non pesassero sul suo pensiero, ovvero pesassero troppo, in modo tale che egli dovette dimenticarle per riconquistare la pienezza dell'incantamento." (dalla prefazione di Claude Lefort)

Tutti i libri di Maurice Merleau-Ponty

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano L' occhio e lo spirito acquistano anche Aura e choc. Saggi sulla teoria dei media di Walter Benjamin € 25.38
L' occhio e lo spirito
aggiungi
Aura e choc. Saggi sulla teoria dei media
aggiungi
€ 36.90

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 2 recensioni)

5L'occhio e lo spirito, 24-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Ultimo scritto di Merleau-Ponty dove lo stesso si interroga e rinterroga la visione e la la pittura stessa come se fosse la prima volta che si trovasse davanti ad essa. Importante per questo testo è la presa di coscienza della forma e del contenuto dell'opera stessa come Cézanne e in seguito i cubisti riusciranno a fare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3L'occhio e lo spirito, 01-10-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho affrontato Merleau-Ponty perché come per istinto l'ho sentito vicino: ammetto che il contenuto di quest'opera mi è rimasto distante. Sicuramente lo tradisco in peggio leggendolo così:
L'arte è spazio di libertà; eppure dev'esserci un luogo del passivo: non può esserci visione senza condizionamento. Arte è spazio di libertà, ma uno spazio limitato.
Dire che la lettura (atto artistico) è sempre lettura di un’opera, è dire che l’arte è libertà condizionata: la sua magia, per realizzarsi, deve sentire e portare dentro di sé questa dipendenza, questa pesantezza; deve renderla intima.
È legare un limite, un peso, alla propria libertà ‘senza gravità’. Dona alla nostra mente - abituata a vagare improduttiva negli astratti del pensiero – quella condizione corporea che è presupposto dell’arte. Perchè l’arte è artificio del pensiero e del corpo; dell’occhio e dello spirito.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti