€ 9.20
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Nube di passeri

Nube di passeri

di Takashi Matsuoka


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Sperling & Kupfer
  • Collana: Super bestseller
  • Traduttore: Perria L.
  • Data di Pubblicazione: 2004
  • EAN: 9788882747091
  • ISBN: 8882747093
  • Pagine: 493
  • Ean altre edizioni: 9788820034078

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Nel Giappone feudale di metà Ottocento tre americani fanno visita al signore di Akaoka, il giovane Genji, appartenente a una casta che da secoli tramanda il dono della profezia, un dono che a chi lo possiede sembra piuttosto una maledizione. Queste visioni, infatti, hanno già portato il nobile Shigeru a sterminare la famiglia. Ora incombono su Genij, unico sopravvissuto al massacro, che ha appena ereditato il lontano castello Nube di Passero, rivelandosi un vero enigma per i suoi avversari: è lo sprovveduto sentimentale che sembra o la sua raffinata bellezza nasconde una mente affilata e reale?

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

4Bellissimo, 17-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro bellissimo che racconta la storia di un gruppo di americani (un pistolero, una ragazza in cerca di salvezza e un prete) che si ritrovano immersi nell'arretrato e medioevale Giappone del 1800, dove ancora spravvive la cultura Samurai e non si usano armi da fuoco. Un'avventura affascinante consigliata a tutti gli amanti della cultura orientale
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Antico e moderno, 06-08-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
E' un romanzo di passaggio. E' un romanzo di passaggio per quel che racconta - l'apertura delle frontiere giapponese agli stranieri, raccontata con intrighi, geishe ninja, amori traditi, sovrannaturale - e perché è il romanzo che parecchi anni fa ha segnato la mia definitiva consacrazione all'amore per il Giappone medievale.
Il protagonista, Genji, è una macchietta. Non perché sia tratteggiato male o altro, no: è proprio un essere umano che conta poco. E' fiacco, flaccido, non suscita quell'empatia che un daimyo nelle sue condizioni dovrebbe suscitare.
I due personaggi migliori sono Shigeru - il migliore in assoluto -, lo zio di Genji che condivide il dono-maledizione del nipote (vede nel futuro, ma le sue visioni sono allucinazioni realistiche, confuse e continue che cessano solo con la vicinanza del nipote) e Heiko, la splendida geisha ninja.
E' una storia particolare e classica al tempo stesso. La consiglio vivamente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Prodotti correlati