€ 14.40€ 16.00
    Risparmi: € 1.60 (10%)
Spedizione 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 7/8 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come

Ne hai uno usato?
Vendilo!
Non tutte le vittime sono uguali. Strategie discorsive di manipolazione ideologica dei fatti dell'11 settembre 2001 e della guerra al terrore

Non tutte le vittime sono uguali. Strategie discorsive di manipolazione ideologica dei fatti dell'11 settembre 2001 e della guerra al terrore

di Stefano Iuliani


Normalmente disponibile in 7/8 giorni lavorativi
  • Editore: Aracne
  • Collana: Diritto di stampa
  • Data di Pubblicazione: maggio 2014
  • EAN: 9788854870529
  • ISBN: 8854870528
  • Pagine: 264
  • Formato: brossura

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Aracne

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

"Non tutte le vittime sono uguali" è un'indagine sulla manipolazione mediatica attuata dai media occidentali a proposito dei fatti dell'11 settembre 2001 e della cosiddetta "guerra al terrore". In particolare viene analizzata la copertura di alcuni media ispanofoni sull'uccisione di vittime civili nelle guerre in Iraq, Afghanistan e Pakistan da parte della coalizione militare occidentale o del terrorismo facente capo ad Al Qaida. Individuando i "frame" e le metafore concettuali che hanno fatto da sfondo alle vicende prese in esame, è possibile affermare che esistono vittime "meritevoli" e vittime "non meritevoli" di considerazione a seconda di chi sia stato a uccidere.