€ 9.35€ 11.00
    Risparmi: € 1.65 (15%)
Disponibilità immediata solo 1pz.
Ordina entro 23 ore e 22 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo lunedì 27 novembre   Scopri come
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino

Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino

di Christiane F.


Disponibilità immediata solo 1pz.
  • Editore: Rizzoli
  • Collana: Vintage
  • A cura di: K. Hermann, H. Rieck
  • Traduttore: Tatafiore R.
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2014
  • EAN: 9788817073509
  • ISBN: 8817073504
  • Pagine: 344
  • Formato: brossura
  • Ean altre edizioni: 9788817036849, 9788817050173, 9788817064026, 9788817110594, 9788817115209, 9788846200785

Descrizione del libro

Berlino, anni Settanta, quartiere dormitorio di Gropiusstadt. Christiane F. ha dodici anni, un padre violento e una madre spesso fuori casa. Inizia a fumare hashish e a prendere Lsd, efedrina e mandrax. A quattordici anni per la prima volta si fa di eroina e comincia a prostituirsi. È l'inizio di una discesa nel gorgo della droga da cui risalirà faticosamente dopo due anni. La sua storia, raccontata ai due giornalisti del settimanale "Stern" Kai Hermann e Horst Rieck, è diventata un caso esemplare, una denuncia dell'indifferenza della nostra società verso un dramma sempre attuale. Una testimonianza cruda, la fotografia di un'epoca. Postfazione di Vittorino Andreoli.

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino acquistano anche Christiane F. La mia seconda vita di Christiane V. Felscherinow € 9.40
Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino
aggiungi
Christiane F. La mia seconda vita
aggiungi
€ 18.75

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 3 recensioni)

4Da leggere, 28-02-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
La descrizione nuda e cruda della storia di Christiane: un libro che ho letto anni fa e che avrei piacere di rileggere, anche se non lo inserirei tra i miei preferiti. Nel complesso vale la pena di leggerlo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Intenso, 21-02-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro davvero crudo e doloroso, non adatto ai più sensibili perché tratta tematiche molto delicate. Fa impressione sapere che sono cose realmente accadute a ragazzini lasciati in balia di se stessi, senza punti di riferimento né appigli se non la loro amicizia. Molto commovente e sicuramente intenso. Dopo la lettura consiglierei anche la visione del film.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Bel libro, 10-09-2014, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Bellissimo libro che fa capire la realtà drammatica di una situzione che trascina con sé ragazzini dell'età di Christiane, ancora inconsapevoli dei danni che le droghe possono fare.
Un libro che ho letto tutto di un fiato, perché ti trascina letteralmente dentro la vita di questa ragazza. Lo consiglio a tutti!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Reale, verità allo stato puro, 22-02-2014, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho letto l'autobiografia di Christiane, un'adolescente che ha vissuto nella Berlino degli anni Settanta, quando avevo la stessa età della protagonista. Racconta la sua vita, il suo ingresso nel mondo della droga in modo graduale, attraverso tappe che molti suoi coetanei a quel tempo vedevano quasi come riti di iniziazione.
Il linguaggio è quello reale, ricco di modi di dire tipici, e non vengono risparmiate le descrizioni delle procedure necessarie per preparare la droga da iniettarsi. Non mancano i riferimenti all'inevitabile esordio nella prostituzione, anche qui attraverso piccoli passi, fino all'avere rapporti sessuali con personaggi di tutti i tipi per poter avere la roba.
Un libro dal quale non si può davvero prescindere, anche per i più giovani.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Desolatamente attuale, 13-08-2013, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Che dire. Uno dei pochi libri per cui ho pianto, e non parlo di emozioni, parlo di lacrime. Così crudo, sfrontato, agghiacciante, deprimente, nudo. Il tutto sottolineato dal fatto che i fatti, le emozioni, le sensazioni, i disagi e la disperazione sono raccontate da una ragazzina: attraverso il filtro dei suoi occhi si capisce la sua storia di droga e di prostituzione minorile. Ed è un circolo vizioso: la sua autodistruzione è cominciata con l'hashish per concludere con la prostituzione per procurarsi l'eroina. È uno squarcio della cruda realtà di Berlino di quegli anni. Ed affronta temi, purtroppo, ancora attuali.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino (57)


Altri utenti hanno acquistato anche

Ultimi prodotti visti