€ 12.90
Fuori catalogo - Non ordinabile

Disponibile in altre edizioni:

Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino
€ 11.00 € 9.35
Disponibilità immediata solo 1pz.
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino

Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino

di Christiane F.


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
  • A cura di: K. Hermann, H. Rieck
  • Traduttore: Tatafiore R.
  • Data di Pubblicazione: novembre 2009
  • EAN: 9788817036849
  • ISBN: 8817036846
  • Pagine: 345
  • Formato: brossura

Descrizione del libro

Berlino, anni Settanta, quartiere dormitorio di Gropiusstadt. Christiane F. ha dodici anni, un padre violento e una madre spesso fuori casa. Inizia a fumare hashish e a prendere Lsd, efedrina e mandrax. A quattordici anni per la prima volta si fa di eroina e comincia a prostituirsi. È l'inizio di una discesa nel gorgo della droga da cui risalirà faticosamente dopo due anni. La sua storia, raccontata ai due giornalisti del settimanale "Stern" Kai Hermann e Horst Rieck, è diventata un caso esemplare, una denuncia dell'indifferenza della nostra società verso un dramma sempre attuale. Una testimonianza cruda, la fotografia di un'epoca.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4.2 di 5 su 20 recensioni)

5.0Desolatamente attuale, 13-08-2013, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Che dire. Uno dei pochi libri per cui ho pianto, e non parlo di emozioni, parlo di lacrime. Così crudo, sfrontato, agghiacciante, deprimente, nudo. Il tutto sottolineato dal fatto che i fatti, le emozioni, le sensazioni, i disagi e la disperazione sono raccontate da una ragazzina: attraverso il filtro dei suoi occhi si capisce la sua storia di droga e di prostituzione minorile. Ed è un circolo vizioso: la sua autodistruzione è cominciata con l'hashish per concludere con la prostituzione per procurarsi l'eroina. È uno squarcio della cruda realtà di Berlino di quegli anni. Ed affronta temi, purtroppo, ancora attuali.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Attenti al buco, 06-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
La storia vera (pare) di una ragazzina tedesca che nella Berlino divisa degli anni '70 conosce l'eroina e finisce a battere per procurarsela. Un libro sconvolgente, crudissimo e tuttavia appassionante che è diventato un supercult della letteratura giovanile, così come il film che ne è stato tratto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Racconto autobiografico sulla dipendenza da eroina, 08-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il racconto autobiografico di F. Christiane ripercorre tutta la sua adolescenza vissuta nella Germania degli anni '70, tra discoteche, album di David Bowie e la progressiva dipendenza dall'eroina. I particolari cruenti raccontano lo squallore della non-vita dei tossicodipendenti e hanno proprio lo scopo di urtare il lettore per invitarlo a riflettere, soprattutto se giovane e ribelle, sugli effetti della droga. Qualsiasi disagio tormenti l'uomo, la droga non è in grado di risolverlo. La droga crea il vuoto, dentro l'essere umano e attorno a lui.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Noi, i ragazzi dello zoo di berlino, 03-01-2012, ritenuta utile da 2 utenti su 12
di - leggi tutte le sue recensioni
è vero è un libro molto cruento, che non nasconde nulla al lettore, non un solo dettaglio dell'incubo che inizia con la dipendenza da sostanze che annullano la nostra volontà, che spingono a superare qualsiasi ostacolo verso l'oggetto del desiderio, l'eroina. Libro che leggo dall'adolescenza, e lo consiglio sia agli adulti, ma specialmente ai ragazzi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0I ragazzi dello zoo di Berlino, 29-09-2011, ritenuta utile da 1 utente su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Una storia toccante, anche se ormai datata. Ragazzi con problemi di droga, cercare di sopravvivere senza poter più far affidamento sulle proprie famiglie, provare esperienze al limite... Prostituirsi per comprarsi le dosi necessarie per non andare "a rota", cercare di uscire da questo tunnel senza aiuti, ma ricaderci di nuovo Per chi non ha paura e non si fa impressionare da queste storie, penso che questo libro ci apra la mente e faccia comprendere la pericolosità delle droghe la via spesso senza ritorno della tossicodipendenza..
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino (20)