€ 11.05€ 13.00
    Risparmi: € 1.95 (15%)
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Ordina entro 14 ore e 35 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo lunedì 24 giugno Scopri come

Disponibile in altre edizioni:

Nessuno si salva da solo
Nessuno si salva da solo(2011 - rilegato)
€ 19.00 € 16.15
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Nessuno si salva da solo

Nessuno si salva da solo

di Margaret Mazzantini


Disponibilità immediata solo 1 pz.
  • Editore: Mondadori
  • Collana: NumeriPrimi
  • Data di Pubblicazione: marzo 2012
  • EAN: 9788866210245
  • ISBN: 8866210242
  • Pagine: 189
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Delia e Gaetano erano una coppia. Ora non lo sono più, e stasera devono imparare a non esserlo. Si ritrovano a cena, in un ristorante all'aperto, poco tempo dopo aver rotto quella che fu una famiglia. Lui si è trasferito in un residence, lei è rimasta nella casa con i piccoli Cosmo e Nico. La passione dell'inizio e la rabbia della fine sono ancora pericolosamente vicine. Delia e Gaetano sono ancora giovani, più di trenta, meno di quaranta, un'età in cui si può ricominciare. Sognano la pace ma sono tentati dall'altro e dall'altrove. Ma dove hanno sbagliato? Non lo sanno. Tre anni dopo "Venuto al mondo", Margaret Mazzantini torna con un romanzo che è l'autobiografia sentimentale di una generazione. La storia di cenere e fiamme di una coppia contemporanea con le sue trasgressioni ordinarie, con la sua quotidianità avventurosa. Una coppia come tante, come noi. Contemporaneamente a noi.

I libri più venduti di Margaret Mazzantini

Tutti i libri di Margaret Mazzantini

Voto medio del prodotto:  3 (3 di 5 su 88 recensioni)

3Bel libro, 24-02-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Devo dire che l'accoppiata Castellitto-Mazzantini mi piace parecchio. Ho letto il libro e ho visto il film, che poi è la stessa cosa perché sono molto simili visto che la scrittrice è la moglie del regista. Consiglio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Un addio per cena, 15-04-2015, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho amato la Mazzantini fin dal primo libro che ho letto, "Venuto al mondo": ha un modo di scrivere malinconico e vero, che ti entra proprio dentro. Questo libro è un po' diverso dagli altri che ho letto: parla di una storia d'amore che sta per finire. Delia e Gaetano, infatti, si sono lasciati dopo parecchi anni di matrimonio, e si ritrovano per una cena che in pratica occupa l'intera durata del libro. I due personaggi sono ancora giovani e sono molto tentati dal fare la pace e dal capire cosa hanno sbagliato nel loro rapporto. Non riescono, però, a dirsi cosa provano l'uno per l'altra, dando per scontato che l'altro lo sappia. Un libro che rispecchia la storia di moltissime coppie, da leggere!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Una cena per dirsi addio, 03-03-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Una storia particolare, raccontata tutta in una cena tra due ex. Delia e Gaetano erano appunto una coppia, e ora sono in procinto di lasciarsi, ma si trovano a cena insieme per cercare di capire dov'è che hanno sbagliato, quand'è che si sono allontanati l'uno dall'altra. I due protagonisti non sono del tutto usciti da questa relazione, infatti la rabbia e la passione la fanno da padrone. Forse potevano fare di più per salvare il loro rapporto: a volte basta solo dire cose mai dette, sono sufficienti piccoli gesti. La Mazzantini è, come sempre, molto brava!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Ci si ritrova la mano della Mazzantini, 04-04-2014, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro rispecchia a pieno lo stile dell'autrice, che ha un'indiscussa bravura nel tratteggiare le storie d'amore. Forse non è il suo libro migliore, ma è comunque un buon romanzo. Breve, intenso, è uno stralcio di vita, come un'occhiata di sfuggita a quegli amori che sembrano tanto grandi e improvvisamente finiscono senza permettere di capire il come, il dove, il quando, e soprattutto il perché. Molti lettori si potrebbero identificare nei due protagonisti, prima tanto vicini e poi due estranei anche se messi nello stesso tavolo del ristorante.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Discreto, 13-05-2013
di - leggi tutte le sue recensioni
Romanzo cupo e poco dinamico, la trama scorre comunque facilmente, ma la storia è priva di colpi di scena e variazioni che facciano sussultare un pò il lettore. Avevo letto "Venuto al mondo", che è davvero un autentico capolavoro, questo libro invece è un racconto discreto che però non rimarrà fra i miei romanzi preferiti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Nessuno si salva da solo (88)


Prodotti correlati

Ultimi prodotti visti