€ 32.90€ 35.00
    Risparmi: € 2.10 (6%)
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Nascita della biopolitica. Corso al Collège de France (1978-1979)
€ 15.00 € 13.50
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€Scopri come
Nascita della biopolitica. Corso al Collège de France (1978-1979)

Nascita della biopolitica. Corso al Collège de France (1978-1979)

di Michel Foucault


Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: Campi del sapere
  • Traduttori: Bertani M., Zini V.
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2007
  • EAN: 9788807103896
  • ISBN: 8807103893
  • Pagine: 352
  • Formato: brossura

Descrizione del libro

Fin dalla prima lezione questo corso tenuto da Michel Foucault al Collège de France nel 1978-1979 si caratterizza come la continuazione del precedente. Dopo aver mostrato come l'economia politica, durante il diciottesimo secolo, segni la nascita di una nuova razionalità nell'arte di governo - governare meno con il massimo dell'efficacia in funzione della naturalità dei fenomeni che si hanno di fronte - Foucault intraprende l'analisi della governamentalità liberale.

Tutti i libri di Michel Foucault

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Nascita della biopolitica. Corso al Collège de France (1978-1979) acquistano anche La tutela esterna del possesso. Contributo allo studio delle fattispecie a qualificazione plurima di Ugo Grassi € 17.32
Nascita della biopolitica. Corso al Collège de France (1978-1979)
aggiungi
La tutela esterna del possesso. Contributo allo studio delle fattispecie a qualificazione plurima
aggiungi
€ 50.22

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0Foucault, 27-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro che riporta il corso del '78-'79 mi ha lasciato l'amaro in bocca. Il titolo, "Nascita della biopolitica", è, a mio avviso, fuorviante rispetto al contenuto effettivo del corso. Foucault si dilunga molto sull'ondata dell'economia liberale, tentando di focalizzare le limitazioni che essa applica al governo e al sovrano. Solo il finale del corso parla apertamente di quella che io chiamerei "biopolitica", ovvero la scelta da parte del governo di un dispositivo, la società civile, che ingloba in sé l'uomo economico e l'uomo del diritto.

Tuttavia, il corso è assolutamente interessante e dà l'opportunità di entrare in contatto, per chi non lo avesse già fatto, con il metodo genealogico che Foucault ha intrapreso lungo tutte le sue lezioni. L'economia liberale ha potuto smarcarsi dalle restrizioni governativo-giuridiche, facendo nascere un nuovo soggetto denominato "homo oeconomicus".
Ritieni utile questa recensione? SI NO