€ 20.00
Attualmente non disponibile, ma ordinabile (previsti 15/20 giorni lavorativi)
Effettua l'ordine e cominceremo subito la ricerca di questo prodotto. L'importo ti sarà addebitato solo al momento della spedizione.
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
La narrazione formativa. Dai classici ai nuovi indirizzi di scrittura

La narrazione formativa. Dai classici ai nuovi indirizzi di scrittura

di Cosimo Rodia


Attualmente non disponibile, ma ordinabile (previsti 15/20 giorni lavorativi)
  • Editore: Pensa Multimedia
  • Collana: Paideia
  • Data di Pubblicazione: 2010
  • EAN: 9788882327859
  • ISBN: 888232785X
  • Pagine: 320
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Il volume illustra l'evoluzione della narrativa dell'infanzia italiana dall'Ottocento ai nostri giorni attraverso l'analisi dei romanzi più significativi che hanno costituito un riferimento per le giovani generazioni.

Tutti i libri di Cosimo Rodia

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 2 recensioni)

4Da leggere, 11-04-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
E' un manuale che ripercorre tutta la letteratura per l'infanzia a partire dai fratelli Grimm, a Pinocchio, Cuore, Gianburrasca, Rodari e tanti altri classici. Analizza anche la narrativa più recente dagli anni '80 fino ad oggi. Un testo davvero bello e scorrevole attraverso il quale riusciamo a capire il significato della narrativa. Nell'ultimo capitolo si affronta anche l'educazione alla lettura. Lo consiglio.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Per le insegnanti, 16-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo è un testo che ripercorre la letteratura per l'infanzia a partire dall'ottocento fino ai giorni nostri. Un libro molto bello in cui vengono affrontati i testi più letti dai piccoli da Pinocchio, Cuore e Gian Burrasca. Esamina anche il genere di avventura oltre che il romanzo. Nell'ultimo capitolo si pone l'accento sulla riflessione sull'educazione alla lettura. De leggere, rivolto alle insegnanti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO