€ 15.04€ 16.00
    Risparmi: € 0.96 (6%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Dal mondo del pressapoco all'universo della precisione

Dal mondo del pressapoco all'universo della precisione

di Alexandre Koyré


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"


Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Dal mondo del pressapoco all'universo della precisione acquistano anche L' ipotesi comunista di Alain Badiou € 18.24
Dal mondo del pressapoco all'universo della precisione
aggiungi
L' ipotesi comunista
aggiungi
€ 33.28

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 2 recensioni)

4Un'interessante interpretazione del progresso, 18-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Si tratta di un volume che contiene due scritti di Koyré (e in appendice uno di Pierre-Maxime Schuhl) riguardanti la natura, l'origine e la disamina delle macchine nel loro evolversi storico. Interessante anche l'esaminare il perché gli antici Greci non hanno costruito anche loro macchine e strumenti pur essendo un popolo molto elevato; Infine è importante anche l'analisi del rapporto fra scienza teorica e applicata, fra prassi e tecnica.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Dal mondo del pressapoco, 08-08-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Koyrè fa una profonda nalisi delle domande fondamentali della filosofia scientifica: come mai la scienza moderna nasce solo nel XVII secolo? E come mai non nacque presso i greci, fra i popoli antichi più avvezzi al dominio della geometria e della logica? Di queste domande non si dà risposta esauriente, perché "è impossibile, in storia, svuotare il fatto e spiegare tutto" - a maggior ragione quando la storiografia disponibile a Koyré arriva solo alla fine degli anni '50 del secolo scorso -, eppure attraverso di esse è possibile ricostruire le immagini verosimili che l'epoca antica e quella moderna hanno avuto del mondo e della possibilità dell'uomo di comprenderlo e trasformarlo.
Le categorie introdotte in questa serie di saggi brevi sono preziosissime e solide: l'arte contrapposta alla natura, la "vita activa" di fronte alla "vita contemplativa", la misura del mondo e del tempo rispetto alla variabilità dei giorni e delle stagioni. Categorie che resistono brillantemente anche dopo più di quarant'anni di tempo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti