€ 19.46€ 22.90
    Risparmi: € 3.44 (15%)
Disponibilità immediata
Ordina entro 9 ore e 19 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo mercoledì 20 febbraio Scopri come
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come

Ne hai uno usato?
Vendilo!
Il mondo del possibile. Figure, categorie e prospettive della cultura filosofica tardo-moderna

Il mondo del possibile. Figure, categorie e prospettive della cultura filosofica tardo-moderna

di Michele Marchetto


Disponibilità immediata

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Quali sono le radici filosofiche dell'età postmoderna? Che cosa significa "crisi"? Quali categorie e figure ne sono l'espressione più significativa? Quali possibilità dischiude il cambiamento d'epoca che si verifica fra la fine dell'Ottocento e i primi trent'anni del Novecento? Sono alcuni degli interrogativi ai quali si cerca di dare risposta in questo libro. Il suo centro è la crisi tardo-moderna, declinata negli antecedenti della prima modernità e nelle categorie filosofiche elaborate lungo le linee Schopenhauer-Nietzsche-Freud e Heidegger-Jaspers. Kierkegaard, Bergson e Husserl, con incursioni nella letteratura e nella scienza, le completano; mentre il Wittgenstein del Tractatus ne costituisce una sintesi problematica. Si tratta di contenuti che, da un lato, rispondono a un'esigenza didattica; dall'altro, intendono sollecitare la riflessione su questioni che toccano l'esistenza, a cominciare dalla domanda fondamentale: perché l'essere piuttosto che il nulla?
Quali sono le radici filosofiche dell’età postmoderna? Che cosa significa “crisi”?
Quali categorie e figure ne sono l’espressione più significativa? Quali possibilità dischiude il cambiamento d’epoca che si verifica fra la fine dell’Ottocento e i primi trent’anni del Novecento? Sono alcuni degli interrogativi ai quali si cerca di dare risposta in questo libro. Il suo centro è la crisi tardo-moderna, declinata negli antecedenti della prima modernità e nelle categorie filosofiche elaborate lungo le linee Schopenhauer-Nietzsche-Freud e Heidegger-Jaspers. Kierkegaard, Bergson e Husserl, con incursioni nella letteratura e nella scienza, le completano; mentre il Wittgenstein del Tractatus ne costituisce una sintesi problematica. Si tratta di contenuti che, da un lato, rispondono a un’esigenza didattica; dall’altro, intendono sollecitare la riflessione su questioni che toccano l’esistenza, a cominciare dalla domanda fondamentale: perché l’essere piuttosto che il nulla?

Indice

Introduzione
1. Da nani a giganti. Figure e categorie della prima modernità
2. Essere senza dimora. Figure e categorie della crisi tardo-moderna
3. L’apparenza delle cose e l’essenza del mondo.
I limiti della rappresentazione e il pensiero tragico
4. L’assalto alla fortezza della coscienza. Dissoluzione dell’unità e paradigma ricostruttivo
5. Esistenza e trascendenza nell’orizzonte del nulla
Epilogo


Tutti i libri di Michele Marchetto

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Il mondo del possibile. Figure, categorie e prospettive della cultura filosofica tardo-moderna acquistano anche Consenso al trattamento sanitario di Luciana Caenazzo € 8.50
Il mondo del possibile. Figure, categorie e prospettive della cultura filosofica tardo-moderna
aggiungi
Consenso al trattamento sanitario
aggiungi
€ 27.96


Gli altri utenti hanno acquistato anche...