€ 13.30€ 14.00
    Risparmi: € 0.70 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Il mondo di Atene
Il mondo di Atene(2011 - rilegato)
€ 20.90 € 22.00
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come

Il mondo di Atene

di Luciano Canfora

  • Editore: Laterza
  • Collana: Economica Laterza
  • Edizione: 5
  • Data di Pubblicazione: aprile 2013
  • EAN: 9788858107089
  • ISBN: 885810708X
  • Pagine: VIII-158
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Da oltre duemila anni, Atene rappresenta molto più che una città nell'immaginario occidentale. Il secolo compreso tra le riforme di distene (508) e la morte di Socrate (399) è diventato modello universale, insieme politico e culturale. Politico perché si ritiene che ad Atene sia stata inventata la democrazia, cioè il regime istituzionale e di governo oggi più diffuso nel mondo. Culturale perché ad Atene fiorirono filosofia, storia, teatro, letteratura, arte e architettura che ancora oggi consideriamo riferimenti obbligati. "Il mondo di Atene" riporta la città alla sua storia, incrinando la sua immagine idealizzata e restituendocela così come emerge dalla ricchezza delle fonti contemporanee. Luciano Canfora smonta la macchina retorica su Atene, dimostrando che i critici più radicali del sistema furono proprio gli intellettuali ateniesi. Eventi centrali dell'intera narrazione sono la parabola dell'impero marittimo ateniese sconfitto da Sparta, la lacerazione che esso determinò nel mondo greco fino a coinvolgere il regno di Persia, la rinascita dell'impero nella medesima area geopolitica, la sua crisi e l'esito inedito, rappresentato dal trionfo dell'ideale monarchico realizzato dall'egemonia macedone.

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 4 recensioni)

5Indispensabile, 07-01-2019
di - leggi tutte le sue recensioni
Opera necessaria alla comprensione storica di Atene e della Grecia, con note al testo preziosissime, di valore inestimabile.
Immenso il professor Luciano Canfora.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Per chi ama le vicende politiche del mondo antico, 20-03-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
Saggio molto interessante per comprendere la democrazia ateniese nel periodo della guerra del Peloponneso e negli anni successivi alla capitolazione di Atene, con le implicazioni delle vicende politiche nelle opere letterarie di Tucidide, Euripide, Isocrate, Demostene... Interessanti anche le riflessioni del legame tra democrazia ed utopia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Atene polis eterna, 05-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro, piuttosto corposo, è il risultato di anni di studi e di attenzione da parte dello storico, autore del saggio in questione, in merito al concetto di Libertà e Democrazia. Va direttamente alla radice dell'origine delle due parole oggi tanto abusate e sceglie di ripartire dall'Antica Grecia e dalla polis più nota del Mondo Antico: Atene.
Lì è dove le idee di Socrate fecero scandalo, tanto da meritarsi (secondo i contemporanei di Lui) la condanna a morte; lì, in Grecia, è dove nasce l'idea della Libertà e dove nacque la prima democrazia della Storia.
Il libro è ben scritto e ben argomentato. Scottanti le tesi qui contenute ma rivolto ad un pubblico di specialisti e di antichisti, per lo più.
Un grande lavoro della storiografia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Saggio d'elite, 20-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Saggio più per addetti ai lavori che per un pubblico vasto.
Il filologo e storico antichista Luciano Canfora torna a parlarci di Atene e della forma di governo originale che lì vi nacque: la Democrazia. E la racconta nuda e cruda per come era, al di là delle apologie e degli innamoramenti ingenui.
Una democrazia che è si "governo di popolo" così come una "aristocrazia allargata" o una "gilda che si spartisce il potere" in base a come la si guarda.
Canfora dà voce agli storici del tempo come Tucidide o Erodoto, ma anche ai suoi critici più convinti come Platone ed Alcibiade.
Così come non dimentica la prima vittima di tale governo: il filosofo dei filosofi Socrate.
Ritieni utile questa recensione? SI NO