€ 15.60€ 19.50
    Risparmi: € 3.90 (20%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Ordina entro 3 ore e 37 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo giovedì 13 maggio. Scopri come
Offerta realizzata in ottemperanza alla Legge n. 128 del 27/07/2011 (Art. 2, Comma 5, Lettera f) poi modificata dalla Legge n. 15 del 13/02/2020

Ne hai uno usato?
Vendilo!
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Le molte voci del Mediterraneo

Le molte voci del Mediterraneo

di Iain Chambers

  • Editore: Cortina Raffaello
  • Collana: Culture e società
  • Traduttore: Marinelli S.
  • Data di Pubblicazione: giugno 2007
  • EAN: 9788860301352
  • ISBN: 8860301351
  • Pagine: IX-186
  • Formato: brossura
PromozionePromozione Outlet libri
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Seguendo storie e culture finora negate e nascoste, per esempio quelle tracciate nei suoni della musica o quelle aperte dagli aromi delle cucine, emerge un Mediterraneo molto diverso da quello "classico", in cui l'Europa vede solo il riflesso di se stessa. Ascoltando i diversi linguaggi che compongono il Mediterraneo, di ieri e di oggi, diventa possibile seguire prospettive nuove, più ricche e aperte, in cui il Mediterraneo si profila come crocevia di civiltà e possibile luogo di incontro. In equilibrio fra taccuino di viaggio, critica letteraria e musicale, narrazione storica e saggio filosofico, questo saggio parla al lettore del fascino inatteso dello "spaesamento": il ritrovarsi senza coordinate in una dimensione al tempo stesso di transito e di transizione, dove abbandonarsi alle correnti per imparare a riconoscere un'altra possibile misura del mondo.

Voto medio del prodotto:  1 (1 di 5 su 1 recensione)

1Le molte voci del Mediterraneo, 08-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi succede molto di rado di lasciar a metà un libro, ma questo bruttissimo saggio non merita che vi si sprechi del tempo. La quarta di copertina è ingannatrice: non vi si parla d'incroci culturali; Iain Chambers (studioso inglese che insegna in un'università italiana) continua ad intessere variazioni sulla solita lagna antieuropea, antioccidentale e antiisraeliana, come se le guerre e il colonialismo fossero sempre stati diretti dal nord (cattivo) al sud (buono) del Mediterraneo. Ma li insegnano i Cartaginesi e gli Arabi nelle scuole d'oltremanica? Francamente, per trovare un professore di questa levatura non occorreva andare in Inghilterra...
Ritieni utile questa recensione? SI NO