€ 9.40€ 10.00
    Risparmi: € 0.60 (6%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
La moglie che ha sbagliato cugino

La moglie che ha sbagliato cugino

di Umberto Domina


Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Umberto Domina praticava un umorismo poco italiano, fatto di battute, di dialoghi e situazioni, e non di macchiette, della scuola di Achille Campanile e simile a quello di Marcello Marchesi. Un umorismo di testa e di intreccio, ottimista, capace di resistere brillantemente alla dimensione del romanzo, com'è questa storia di sostituzioni e imbrogli di due siciliani trapiantati a Milano che si scambiano i ruoli e le mogli. Entrambi Liborio Cappa, l'uno odia il successo, le amicizie altolocate e gli elettrodomestici, ma è un genio creativo naturale particolarmente adatto alla rapidità e all'assurdo che il boom economico sta imponendo al gusto ed è tormentato da una moglie che aspira a ciò che lui disprezza; l'altro manca di genio ma possiede ambizione e ha una moglie ricca che lo lascia in pace. Troveranno come combinarsi e come gabbare il mondo, senza male per nessuno. Mondo che è quello del miracolo economico, dei mobili di plastica che rimpiazzano le antichità, delle automobili usate anche per andare a comprare le sigarette, delle scomodissime urbanizzazioni futuribili, dei cibi in scatola al posto della buona cucina, del salutismo vanesio e perdigiorno; di tutto questo Domina avverte per tempo, in presa diretta, il formidabile potenziale comico e l'effimera durata, però ne registra l'intrinseca allegria e non l'angoscia. E ne inscena una esilarante parodia, come e più di un documento o una testimonianza.

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.7 di 5 su 3 recensioni)

4Ironia d'altri tempi, 27-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Un romanzo attualissimo, anche se scritto negli anni sessanta, divertente con ironia e sarcastico con leggerezza. Impagabile la conversazione inventata fra due famiglie che si conoscono trascorrendo le vacanze bloccate nel traffico in autostrada. La loro destinazione estiva non è però il paese di villeggiatura ma la colona di automobili stessa.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Una piccola grande scoperta, 30-08-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Umberto Domina è un autore purtroppo sconosciuto ai più per via delle sue vecchie pubblicazioni mai più riprese. La moglie che ha sbagliato cugino è un assaggio della sua letteratura eclettica e impazzita. Una storia di ordinaria follia raccontata attraverso un marchingegno perfetto quale è la struttura di questo libro. Due cugini omonimi, siciliani, cercano di inserirsi in una futuristica e folle Milano. Da non perdere!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3La moglie che ha sbagliato cugino, 02-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Per quanto mi sforzi, a quest'opera non riesco a dare più di 3. Esisteva una volta un umorismo lieve, non pesante, non volgare, non sarcastico, che sapeva ridere con affetto dei costumi e dei tic. Un umorismo diffuso anche in tv e radio: adesso - per motivi d'età - è restato solo Enrico Vaime. Una volta c'era anche Umberto Domina. Riscopriamo questo piccolo Campanile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Prodotti correlati

Ultimi prodotti visti