€ 13.30€ 14.00
    Risparmi: € 0.70 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come

I misteri di Praga

di Ben Pastor

  • Editore: Mondadori
  • Collana: Il giallo Mondadori
  • Traduttore: Bonini P.
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2021
  • EAN: 9788804739630
  • ISBN: 8804739630
  • Pagine: 352
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Praga, Impero austro-ungarico, inizio giugno 1914. Solomon Meisl è un medico ebreo che esercita a Josefstadt, il cuore storico, magico ed esoterico della città. Tenace, intuitivo, paziente, il dottor Meisl affianca alla sua professione quella di detective privato. Così, un giorno d'estate, ecco bussare alla porta del suo studio Karel Heida, un giovane ufficiale dei Lancieri incaricato di fare luce sull'omicidio di una principessa russa. Un caso inspiegabile, a cui fanno seguito altri efferati delitti, dai contorni quasi sovrannaturali. Deciso ad affiancare il tenente Heida nelle sue indagini (e avvalendosi dei consigli di un amico scrittore di nome Franz Kakfa...), Meisl si butta a capofitto nella Praga più occulta e incantata, memore del ghetto ebraico e del Golem, tra nobildonne seducenti, rabbini-alchimisti, cantanti d'opera, cabarettisti yiddish, assassini seriali e terroristi nell'ombra. Alla fine ogni delitto avrà la sua spiegazione, il suo movente, il suo colpevole. Ma intanto, a Sarajevo, il 28 giugno...

Voto medio del prodotto:  3 (3 di 5 su 1 recensione)

3Meno intenso..., 16-02-2016, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Libro scritto poco dopo il 2000. Acerbo, lacunoso, a volte difficile per i termini cecoslovacchi di inizio 900, che, pur essendo corretti per il periodo storico, lo rendono di difficile comprensione ai giorni nostri, nonostante il glossario di fine libro. Oltretutto la cartina dell'epoca in formato mignon pubblicata a pag. 6 aiuta ben poco. Prende poco come libro e la sua forma in raccontini lo rende spezzato nel ritmo. Sembra una Ben Pastor alle prime armi, il lanciere Heida sembra la sbiadita figura di Martin Bora, sovrastato anche dal dottore ebreo Meisl. Libro debole quindi, rispetto ad altri, sia come intensità, che come spessore dei personaggi. Suggestiva l'ambientazione a Praga ma niente a che vedere con gli altri bei romanzi che ha scritto..
Ritieni utile questa recensione? SI NO