€ 26.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Disponibile in altre edizioni:

I miserabili
€ 25.00 € 23.50
Disponibilità immediata
I miserabili
€ 18.00 € 16.92
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
I miserabili

I miserabili

di Victor Hugo


Prodotto momentaneamente non disponibile

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.6 di 5 su 8 recensioni)

5.0La magia del cuore umano, 19-02-2013
di - leggi tutte le sue recensioni
Il vero grande manifesto del Naturalismo francese. L'umanità in tutte le sue forme e sfumature raccolta in questo epico capolavoro che testimonia la straordinaria capacità intrinseca ad ognuno di fuoriuscire dagli schemi che ti vogliono prodotto del tuo ambiente, la possibilità sempre viva ed accesa di cambiare ed essere migliore del tuo destino. Unico, indimenticabile e di rara bellezza descrittiva.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Grande capolavoro di un Titano, 21-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
I miserabili è una delle dimostrazioni del titanismo e quindi della grandezza di Victor Hugo, la storia di Jean Valjean è la storia di una vita piena di morale nonostante tutti gli errori che fa. Jean può essere la ''figura' 'dell'uomo che è errante, ma che fa anche del bene. La fine della storia porta molta amarezza.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Il più bel libro che abbia mai letto!, 26-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Veramente un capolavoro! Mi ha tenuta incollata giorno e notte, un libro da mozzare il fiato. Ritengo che questo scrittore sia prima di tutto un eccellente conoscitore dell'animo umano eo un grande "pittore di coscienze". I personaggi sono delineati magnificamente ed in profondità: Hugo descrive i miserabili come i vincitori morali del romanzo, gente umile, sensibile e di grande cuore. Un romanzo alimentato dall'amore per il prossimo e per la vita, anche se miserabile. Colpiscono alcuni temi sociali come quello della giustizia, al tempo una macchinazione del potere, imperfetta ed ingiusta. Il marchio perenne sulla pelle del carcerato che nonostante abbia spiritualmente riscattato il proprio reato vive da emarginato ed emerito, costretto alle tentazioni per mancanza di opportunità; colpisce la povertà che costringe a vivere alla giornata o a tentare innocui furtarelli per poter sopravvivere; colpisce l'amore così sincero che resta candido e fedele nel tempo. Interessante l'espropriazione di identità che l'esperienza carceraria procura in Jean, il protagonista, costretto a recitare per una vita ed a ricrearsi come nuovo uomo ogni volta per sfuggire a una condanna inesorabile. Ancora, la guerra è descritta nei suoi particolari, soprattutto nel momento in cui la resistenza popolare si sacrifica per la causa dei poveri pur sapendo di morire. La povertà descritta da Hugo è una condizione "sfortunata" che paradossalmente riscatta l'uomo dal peccato e lo rende meno bestiale, è la ricchezza di provare sentimento nelle cose più banali, di gioire per un raggio di sole, di temere la morte del nemico ed essere capace di dispiacersi per essa.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0I miserabili , 18-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Pazzesco che di un libro del genere sia presente solo una, e dico una, recensione! Alcune delle frasi racchiuse in questo inestimabile capolavoro: il mare è l'inesorabile notte sociale in cui la legge penale getta i suoi dannati; l'orgoglio che dentro di noi è la fortezza del male; il successo non è sempre merito; con la fisionomia degli anni si compone il viso dei secoli; il riso è il sole, scaccia l'inverno dal viso umano; la sommossa è una specie di tromba dell'atmosfera sociale; quando il rotolo del destino ha quasi ancora tutto il suo spessore. Tanti personaggi indimenticabili: Myriel grande uomo e vescovo, Jean Valjean il redento e uomo esemplare, Fantine madre ineguagliabile, Gavroche il monello gentile, Marius l'onesto. Un storia che scava nell'intimo di ogni uomo: dal malvagio all'onesto, dal pavido all'impavido, dall'ipocrita al sincero. Ambienti descritti con minuzia esemplare: si "vedono" dal vivo le vie dei paesi in cui è narrata la vicenda e si "sentono" realmente gli odori delle locande, delle bettole e delle case in cui capita di entrare durante la lettura. Victor Hugo a mio parere è stato uno dei più grandi scrittori e conoscitori della natura umana e dei suoi aspetti più reconditi. Avercene ancora di maestri di questo calibro. E' un onore per i francesi avere "tra le loro schiere" personaggi del genere; sono questi uomini che fanno grande una nazione e non le coppe del mondo di calcio, i programmi televisivi ecc Sono pienamente d'accordo con l'autore e sostengo che l'ignoranza, la superbia e la miseria sono il delitto della società. Gli unici tasti "dolenti" sono le continue digressioni che accompagnano questa narrazione che rendono un po' pesante la lettura, ma allo stesso tempo utili perché chiariscono in modo completo gli eventi della storia. CAPOLAVORO INDISCUSSO! Consigliatissimo
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4.0Les miserables, 18-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo è uno di quei romanzi che definisco infinito. Un romanzo che ti accompagna e ti resta accanto e ti resta nel cervello anche quando chiudi quelle pagine, un romanzo che non riesci a finire presto ma devi riprenderlo e ricominciarlo e rileggerlo e scoprirci ogni volta qualcosa di nuovo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su I miserabili (8)


Prodotti correlati