€ 17.28€ 18.00
    Risparmi: € 0.72 (4%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Mille gru
Mille gru(2019 - brossura)
€ 10.20 € 12.00
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Mille gru

Mille gru

di Yasunari Kawabata


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: SE
  • Collana: Testi e documenti
  • Traduttore: Teti M.
  • Data di Pubblicazione: settembre 2010
  • EAN: 9788877108616
  • ISBN: 8877108614
  • Pagine: 136
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

I personaggi di Kawabata, evanescenti e inquieti ma mai tragici, lontani da una vitalità eroica (al contrario di quelli di Mishima, ad esempio) o drammatica, sono piuttosto dilettanti del vivere" calati nella dicotomia fra il perseguimento di un ideale estetico di purezza e torbide pulsioni: ne deriva un erotismo vissuto come impossibilità di unione fra sé e l'oggetto del desiderio, che è tale proprio perché irraggiungibile. In questo dissidio fra l'individuo e la proiezione del suo desiderio sta l'eleganza: perché l'amore non è un sentimento, è un ideale estetico. I "dilettanti del vivere" di Kawabata si muovono in una dimensione temporale sospesa, segnata dai ricordi, in un alternarsi continuo di passato e presente (da qui la frequente scelta di personaggi colti negli anni di una maturità carica di memoria), di vita e di morte. Inseguono nel presente le tracce del passato e dei morti, nel tentativo di rivivere il tempo perduto, e dare così nuovo spessore alla realtà." ((dallo scritto di Cristiana Ceci)

I libri più venduti di Yasunari Kawabata

Tutti i libri di Yasunari Kawabata

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Mille gru e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 4 recensioni)

3Mille gru, 18-08-2011, ritenuta utile da 48 utenti su 52
di - leggi tutte le sue recensioni
Maestro del non-finito, dell'invenzione a puntate, Kawabata ci propone la storia di una passione amorosa, scandita e condivisa in cerimonie rituali radicate nel passato, ma che in realtà si svolge in un Giappone uscito da poco dalla seconda guerra mondiale. Perciò nel libro coesistono, in modo curioso e inusitato, tecnologie moderne e antiche tradizioni. Per la stessa ragione, coesistono mondi interiori in apparente contraddizione, perché l'uso ancora vigente e accettato di combinare i matrimoni non esclude la piena libertà di avere relazioni liberamente scelte e vissute. Un libro che tende a spiazzare il lettore, ma anche a renderlo più ricco e aperto, quando se ne sia capita la peculiarità.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Mille gru, 14-12-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Ammesso che ce ne sia ulteriormente bisogno, questo libro conferma a gran voce il fatto che la letteratura giapponese classica è il canto delle piccole cose, dei gesti, dei suoni, delle immagini minuziose e delicate. Questo breve romanzo è una miniatura deliziosa come quelle di Hiroshige, uno scorcio di vita e di natura dal tratto delicato, preciso, armonico.
Le gru, simbolo di longevità e pace, sembrano osservare, dal disegno che le ritrae sul furoshiki della giovane Inamura Yukiko, le inquietudini del protagonista, Kikuji, incerto tra il culto del passato, simboleggiato dal padre, e la modernità, nei panni delle giovani Yukiko e Fumiko.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Mille gru, 09-11-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Davvero un bel libro di Kawabata. Forse uno dei più belli tra quelli da me letti.
La poetica e la sensibilità di Kawabata strutturano questo romanzo in maniera avvincente, evidenziando le tradizioni giapponesi, così distanti dal mondo occidentale, eppure così affascinanti.
La vita e la morte si permeano nel racconto in maniera imprescindibile. Il ricordo dei morti condiziona la vita dei vivi in un intreccio delicato e poetico.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Mille gru, 08-11-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Kawabata è così, giapponese, evanescente, attento ad ogni sfumatura, particolare, sottigliezza. Un libro in cui la storia in se non dice molto, da cui le tre stelle, ma il modo in cui è narrata è giapponese. Le emozioni scandite, le atmosfere vivisezionate, l'estrema cortesia del "dire" nipponico, il dare ad intendere sempre qualcosa d'altro, la formalità che pervade anche i gesti quotidiani, la sacralità della cerimonia del tè. Alla fine appare, nonostante l'estrema leggerezza del linguaggio, un senso di soffocamento, in questo sembrare che imprigiona il sentire .
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti