€ 13.72€ 14.00
    Risparmi: € 0.28 (2%)
Normalmente disponibile in 10/15 giorni lavorativi (difficile reperibilità)
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come

Ne hai uno usato?
Vendilo!
Milano in rivoluzione. Patrioti e popolo di fronte all'invasione francese (1796-1799)

Milano in rivoluzione. Patrioti e popolo di fronte all'invasione francese (1796-1799)

di Laura Gagliardi


Normalmente disponibile in 10/15 giorni lavorativi (difficile reperibilità)
  • Editore: Unicopli
  • Collana: Storia lombarda
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2010
  • EAN: 9788840013541
  • ISBN: 8840013547
  • Pagine: 232
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Nel maggio 1796 le truppe francesi fecero il loro ingresso nel capoluogo lombardo. Per i patrioti, che avevano segretamente auspicato il rovesciamento dell'Antico Regime e il dischiudersi di una nuova era all'insegna della democrazia e della libertà, il compito primario fu quello di istruire il popolo sui vantaggi del regime repubblicano nel tentativo di guadagnarne il consenso. Sorsero a questo scopo, a Milano come in altri centri della penisola "liberati" dalle armi francesi, società d'istruzione e circoli costituzionali, mentre l'abolizione della censura consentiva la pubblicazione di giornali e opuscoli volti a diffondere le idealità giunte in Italia sulla punta delle baionette. Ma l'instabilità del clima politico, le continue ingerenze della Francia nella vita della giovane Repubblica, le spoliazioni, le ruberie, le prepotenze perpetrate dagli occupanti e il precipitare degli eventi bellici inficiarono la riuscita del progetto pedagogico dei patrioti. Il volume indaga le ragioni e la natura delle strategie educative poste in atto dai patrioti e cerca di spiegare i motivi che ne determinarono il fallimento.