€ 17.50
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Disponibile in altre edizioni:

Mia sorella è una foca monaca
€ 14.50 € 12.32
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Mia sorella è una foca monaca

Mia sorella è una foca monaca

di Christian Frascella


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Fazi
  • Collana: Le vele
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2009
  • EAN: 9788881129867
  • ISBN: 8881129868
  • Pagine: 289
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Tempo fa mi è capitato tra le mani questo libro. Con cosa avessi a che fare l'ho capito dopo un po', man mano che ogni pagina mi strappava il sorriso, e alla fine, quando mi sono scoperto commosso nonostante i dialoghi irresistibili e le risate. Il protagonista della storia è un buffo ragazzo, tenero e insopportabile insieme. Uno convinto di picchiare duro, ma che finisce steso in due secondi nel cortile della scuola; che straparla e non piange mai, nascondendo sogni e fragilità dietro un'irriducibile arroganza, pur continuando a buscarle ogni giorno dalla vita, e perfino da Chiara, la ragazza bella e inaccessibile di cui s'innamora. Uno così o lo ami o lo odi, e io l'ho amato, questo sedicenne protagonista di un romanzo in cui ho ritrovato tutta la gloriosa tradizione dei perdenti di talento, dal Giovane Golden" ai personaggi di John Fante, col loro immancabile campionario di lividi. Ecco dunque che c'è un padre - "il Capo" - quasi alcolista; e c'è la "Foca Monaca", ubbidiente e grigiastra sorella timorata di Dio. Quanto alla madre, è scappata col tizio della stazione di servizio. La periferia torinese di fine anni Ottanta e il Muro di Berlino che crolla, insieme a un gioco di rimandi pop e cinematografici e a una scrittura esilarante quanto aggressiva nel suo realismo, fanno da sfondo a questo esordio: la prova che la narrativa italiana si muove, in direzioni nuove, inaspettate e potenti." (Giuseppe Genna)

I libri più venduti di Christian Frascella

Tutti i libri di Christian Frascella

Voto medio del prodotto:  3 (3.1 di 5 su 9 recensioni)

4Bello! , 31-08-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
L'ho letto in spiaggia e ad un certo punto non vedevo l'ora di uscire dall'acqua per continuare a leggere...
Semplice, scorrevole, ma troppo scontato. Il narratore-protagonista lascia intravedere nel suo racconto i diversi punti di vista della stessa realtà, in una surreale e quasi comica narrazione. Un racconto "da dentro" del passaggio da un'infanzia difficile e segnata dagli eventi, ad una vita adulta complicata ma consapevole. Io l'ho adorato, anche in quel finale aperto ma così "romantico".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Mia sorella è una foca monaca, 14-02-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi ha incuriosito il titolo. Frascella costruisce un bel personaggio, un adolescente senza nome che chiama Capo suo padre e foca monaca sua sorella. Che ce l'ha con tutti, e picchia, e insulta, e si arrabbia.
Una prof può essere prima una sexy quarantenne (visto che sembra apprezzarlo) e poi una vecchia dalle tette mosce (quando l'apprezzamento svanisce). Questo mi ha fatto sorridere, l'ho trovato un modo assolutamente perfetto per descrivere il modo di ragionare di certi tipi di persone.
Vulnerabili, spaventate, e proprio per questo sbruffone e aggressive.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2Sopravvalutato, 20-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Osannato dalla critica ho trovato questo libro infantile e con una scrittura da ragazzino di scuola media. Non mi è piaciuto per niente il finale
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Mia sorella è una foca monaca, 08-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Bella prova. Mi piacciono i perdenti, quelli che devono urlare per farsi sentire, comportarsi da idioti per farsi notare, fare la parte dei cinici quando invece hanno un cuore grande, uno spirito libero, una perenne innocenza. Frascella ha dipinto un affresco assolutamente realistico dei giovani d' oggi: timidi e sbruffoni, decisi e insicuri, sessualmente attivi senza conoscerne il significato, i cosiddetti sfigati così splendidamente fragili, con rarissimi "maestri" da seguire. Lasciati alla loro intelligenza: chissà che non sia un bene, che non crescano meglio, che imparino a stigmatizzare gli errori dei padri per non ripeterli, piuttosto che seguire il buon esempio. Una cosa in particolare mi piace di Frascella: il fatto che descriva i nostri giovani come straordinariamente vivi, presenti e pronti ad inventarsi un mondo diverso. Anche partendo dalle sconfitte, dai dolori. Nessuno ha lasciato loro un futuro, il nichilismo non è in loro, ma in chi li ha preceduti. E allora rimane quel senso di onnipotenza che si respira solo nell' adolescenza. Qualcuno si farà schiacciare, altri vinceranno grazie al sogno. In fondo l' incoscienza è l' energia più grande che l' essere umano possieda. Il finale aperto è una chiara dichiarazione di intenti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Mia sorella è una foca monaca, 04-10-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
È arrogante e tenero, insopportabile e irresistibile insieme.
L'io narrante,adolescente tipico, vive come su un set e soffoca sotto strati di strafottenza il desiderio di dolcezza che lo fiacca. Attorno a lui, un mondo rissoso e caotico che, al filtro del suo sguardo, diventa esilarante. Tra le crisi in famiglia e lo sfruttamento in fabbrica, tra il dolore e la malattia questo romanzo di formazione fa luce sugli abissi di un animo diciassettenne. Peccato per il finale aperto, una vera mancanza di riguardo per il lettore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Mia sorella è una foca monaca (9)