€ 26.00
Disponibile in 4/5 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Il metodo degli shock culturali. Manuale di formazione per il lavoro sociale e umanitario

Il metodo degli shock culturali. Manuale di formazione per il lavoro sociale e umanitario

di Margalit Cohen-Emerique, Ariella Rothberg


18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Lavorando con i migranti, gli operatori sociali e umanitari si confrontano a volte con situazioni destabilizzanti, che sembrano difficili da integrare nella loro pratica professionale. Come superare questi ostacoli e stabilire un rapporto di fiducia basato sulla ricchezza delle differenze culturali? Il metodo degli shock culturali consente di prendere distanza da se stessi attraverso il decentramento, aprendosi alla scoperta del quadro di riferimenti dell'altro e alla negoziazione indispensabile al "con-vivere". I numerosi esempi tratti da situazioni reali, commentati e analizzati dalle autrici, consentiranno di: individuare le situazioni di shock culturale per superarle; identificare le rappresentazioni su di sé e sull'altro; affrontare in modo diverso il rapporto con l'alterità. Sia per gli operatori sociali e umanitari che per gli studenti e i formatori interculturali, questo metodo, di apparente semplicità, richiede in realtà una grande perizia.

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Il metodo degli shock culturali. Manuale di formazione per il lavoro sociale e umanitario acquistano anche Tra psiche e cultura. Elementi di etnopsichiatria di Piero Coppo € 20.00
Il metodo degli shock culturali. Manuale di formazione per il lavoro sociale e umanitario
aggiungi
Tra psiche e cultura. Elementi di etnopsichiatria
aggiungi
€ 46.00

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

5Manuale utile, 12-09-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
Lettura interessante con esempi utili per la formazione di operatori. Molti esempi pratici che aiutano nel percorso di comprensione degli shock culturali.
Ritieni utile questa recensione? SI NO