€ 27.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Metafisiche delle scimmie. Negoziando il confine animali-umani

Metafisiche delle scimmie. Negoziando il confine animali-umani

di Raymond Corbey


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Bollati Boringhieri
  • Collana: Saggi. Scienze
  • A cura di: P. Cavalieri
  • Data di Pubblicazione: settembre 2008
  • EAN: 9788833918679
  • ISBN: 883391867X
  • Pagine: 253
  • Formato: brossura

Descrizione del libro

La definizione del concetto di "umanità" è da sempre al centro di un dibattito epistemologico che vede coinvolte differenti discipline quali la biologia e le scienze naturali, l'antropologia fisica e culturale, la paleoantropologia e la primatologia. Un ruolo centrale all'interno di questo dibattito è stato svolto dalla scoperta, intorno al 1760, delle grandi scimmie antropomorfe: inequivocabile è apparsa la somiglianza con gli esseri umani. Tuttavia, oggetto specifico del volume di Corbey non è tanto il problema della somiglianza e della differenza tra gli umani e le grandi scimmie, ma quello delle modalità secondo cui noi abbiamo percepito e percepiamo tali differenze e somiglianze; non dunque il confine tra umani e animali in sé, ma il modo in cui esso è stato inteso e affrontato nel corso dei secoli. In queste pagine, Corbey ci mostra come un'acritica adesione metafisica e morale alla tesi della dicotomia tra animali e umani abbia influenzato non solo la definizione stessa di identità umana, ma anche l'identità disciplinare dei diversi settori del sapere che concorrono a sancire tale definizione.