€ 7.65€ 9.00
    Risparmi: € 1.35 (15%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

Memorie del sottosuolo
€ 9.00 € 7.65
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Memorie del sottosuolo
Memorie del sottosuolo(2012 - brossura)
€ 10.00 € 8.50
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Memorie del sottosuolo

Memorie del sottosuolo

di Fëdor Dostoevskij


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: Garzanti
  • Collana: I grandi libri
  • Edizione: 15
  • Traduttore: Guercetti E.
  • Data di Pubblicazione: maggio 2014
  • EAN: 9788811810513
  • ISBN: 8811810515
  • Pagine: XXX-130
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

"Sottosuolo" è la sfera della vita psichica, nella sua intimità libera e irrazionale, necessariamente in urto con le leggi del mondo esterno. È disarmonia radicale tra l'informe privato e l'ordine "di facciata", che alimenta una perpetua e morbosa irritabilità, un costante senso di irrequietezza e di risentimento. È assenza di legge o convenienza imposta dalla società o dal prossimo. L'uomo autentico non è l'uomo esteriore, la maschera esibita per il mondo, ma quello interiore, che si rifugia e si nasconde nel proprio io. "Memorie dal sottosuolo" è un'opera fondamentale nel percorso dell'autore: d'ora in poi tutti i personaggi di Dostoevskij avranno un "sottosuolo" e vi si immergeranno per poi risorgere rigenerati o per affondarvi senza speranza. Introduzione di Fausto Malcovati.

Tutti i libri di Fëdor Dostoevskij

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Memorie del sottosuolo acquistano anche Le tigri di Mompracem. Ediz. integrale di Emilio Salgari € 3.45
Memorie del sottosuolo
aggiungi
Le tigri di Mompracem. Ediz. integrale
aggiungi
€ 11.10

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

5L'edizione migliore, 21-02-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Questa è l'edizione che più mi piace. Credo che la traduzione che offre la Garzanti sia una delle migliori (io ho anche quella della Mondadori e non mi piace affatto). Che dire, Dostoevskij è Dostoevskij. Un libricino breve e profondo, un racconto in cui ci si identifica indubbiamente in Nasten'ka. Piccola, insicura, con tanta voglia di vita. Due mondi che si incontrano e si scontrano. Un carico di emozioni.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Memorie dal sottosuolo, 31-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho incredibilmente odiato il protagonista di questa storia, troppo attaccato all'amarezza del passato e incapace di concedersi un pò di felicità, magari perchè l'infelicità è tutto ciò con cui ha convissuto per anni e cambiare (anche se in meglio) è sempre difficile. Forse farci odiare il protagonista era proprio l'intento dell'autore: è un monito, un avvertimento "guarda cosa succede a chi dimora nel risentimento". Un libro che consiglio di leggere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Dialogo interiore, 23-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Nelle appassionanti riflessioni che il protagonista sviluppa fra se, emerge tutto un mondo, un mondo sotterraneo ed oscuro che ognuno di noi si porta dentro. Dostoevskij riporta alla luce questa dimensione inconscia con la maestria che solo uno scrittore del suo calibro può mettere in campo. Un classico nel suo genere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5L'inconscio prima di Freud, 14-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Magistrale autoanalisi di Dosoevskij, il racconto rappresenta la prima testimonianza di un'indagine dell'inconscio nella storia della letteratura.
Il sottosuolo è per lo scrittore, sede di una potente pulsione autodistruttiva testimonianza dell'irrazionalità della natura umana.
Rancori, sadomasochismo, turpitudini, viltà, bisogno di soffrire e di annullarsi creano un fango una melma dal quale è difficle liberarsi.
Eccellente l'introduzione di Igor Sibaldi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5E dunque, evviva il sottosuolo!, 11-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Tra le pagine di questo libro c'è una parte di me, una parte che dopo averlo letto non ho avuto più il coraggio, la forza, o la volontà, di recuperare.
Non lo definisco il mio libro preferito solo perchè mi auguro che ce ne sia uno che mi emozioni e coinvolga come questo. Ma ho la certezza che non potrà esserci.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Memorie del sottosuolo (6)


Ultimi prodotti visti