€ 13.16€ 14.00
    Risparmi: € 0.84 (6%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Quantità:

Disponibile in altre edizioni:

Memorie di una maîtresse americana
€ 11.28 € 12.00
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Memorie di una maîtresse americana

Memorie di una maîtresse americana

di Nell Kimball


  • Editore: Adelphi
  • Collana: Gli Adelphi
  • Edizione: 5
  • A cura di: S. Longstreet
  • Traduttore: Fonzi B.
  • Data di Pubblicazione: marzo 1993
  • EAN: 9788845907470
  • ISBN: 8845907473
  • Pagine: 400
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

5Assolutamente da leggere, 21-05-2009, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Anche se riordinate da uno scrittore professionista, queste memorie non hanno perso nulla della loro ruvida immediatezza naif, che pone il lettore a contatto diretto e senza fronzoli con la infame realtà sociale descritta dall'autrice, e con l'amara crudità dei suoi sentimenti, la stupefacente affilatura della sua intelligenza e del suo umorismo, la indomita ostinazione della sua forza vitale. La lettura è talmente coinvolgente e fluida che si corre continuamente il rischio di perdersi qualcuna delle fulminanti e geniali intuizioni narrative, che incessantemente illuminano ed illustrano come uno stroboscopio sia lo scenario che i personaggi del dramma, a cominciare dalla protagonista narrante. Addirittura entusiasmante poi, anche per la scontrosa dissimulazione, è la sua dirittura morale, che finisce con l'affiorare contro ogni apparenza; per esempio negli sbalorditivi giudizi precursori riguardanti la feroce stupidità delle guerre e delle bandiere, quando servono a inimicare piuttosto che unire gli animi: "Per me, una bandiera non è altro che una cosa fatta di diversi pezzi di stoffa colorata cuciti insieme, anche se so bene che cosa vuol simboleggiare. Non ho mai confuso un paese col suo governo." Ed ecco che riportata ai nostri tempi quella riflessione, viene da chiedersi, per esempio, se non sia che uno squallido ricatto morale essere tacciati di inimicizia contro un intero popolo, tutte le volte che se ne critichi anche aspramente l'operato di un singolo governo. Insomma è un libro che secondo me andrebbe assolutamente letto, sia perché insegna molte cose che ben pochi conoscono, sia per come le insegna senza avere la minima pretesa di insegnare qualcosa a qualcuno. Quindi voto massimo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti