€ 9.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Disponibile in altre edizioni:

Memoria delle mie puttane tristi
€ 10.00 € 9.40
Disponibilità immediata
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Memoria delle mie puttane tristi

Memoria delle mie puttane tristi

di Gabriel García Márquez


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Oscar bestsellers
  • Traduttore: Morino A.
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2006
  • EAN: 9788804561392
  • ISBN: 8804561394
  • Pagine: 141
  • Formato: brossura

Trama del libro

"L'anno dei miei novant'anni decisi di regalarmi una notte di amore folle con un'adolescente vergine." Comincia così il nuovo romanzo di Gabriel Garcia Márquez, il libro con cui il premio Nobel colombiano torna dopo dieci anni alla narrativa. A raccontare è la voce dell'anziano protagonista, un giornalista eccentrico e solitario, che accanto a un'adolescente scopre il piacere inverosimile di contemplare il corpo nudo di una donna che dorme "senza le urgenze del desiderio o gli intralci del pudore". Scopre forse per la prima volta l'amore, quello che non ha mai cercato in tutte le donne che ha incontrato e conosciuto, trovando "l'inizio di una nuova vita a un'età in cui la maggior parte dei mortali è già morta".

Tutti i libri di Gabriel García Márquez

Voto medio del prodotto:  3 (3.4 di 5 su 19 recensioni)

4Diverso, 30-09-2017
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo romanzo breve lo descriverei come diverso dagli altri romanzi di Marquez. Probabilmente perché giunge in un'età più matura, dove la scrittura diventa meno avvincente e più fluida. Il tutto è incentrato su pochi personaggi e la trama è semplicissima. In questo romanzo più che le straordinarie descrizioni di luoghi che rimangono impressi (un esempio a caso, Macondo), qui risalta l'introspezione del protagonista e l'analisi comunque lucida alla Garcia Marquez delle emozioni che costui prova. Lo stile è sempre quello, un po' annacquato e meno frizzante ma è pur sempre Garcia Marquez.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Memoria delle mie puttane tristi, 21-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
La fine di una vita, le riflessioni su ciò che non si è mai stati in grado di cogliere: un giornalista novantenne, dedito da sempre alle donne, decide di concedersi un'ultima notte con una giovanissima vergine. Davvero toccante viaggio introspettivo, mi ha colpito. Gabriel Garcia Marquez è sempre non grandissimo romanziere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Delicato, 15-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Un racconto breve che narra la nascita quasi casuale di un amore delicato ed autentico da parte di un affermato giornalista oramai agli sgoccioli della carriera e della propria esistenza. L'ambientazione è caratteristica e spesso vi si ritrova la cruda rappresentazione del più infimo squallore. Questo sfondo non fa che enfatizzare il contrasto con la dolcezza della vicenda principale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Metà sì metà no, 06-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
La prima parte del libro convince per l'ambientazione e la curiosità che suscitano i personaggi e le situazioni. Eppure poi tutto questo si perde. Lo stile è impeccabile, eppure non sono riuscito ad apprezzarlo fino in fondo. Non al livello di "L'amore ai tempi del colera" e sicuramente neanche di "Cent'anni di solitudine".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Un buon libro, 06-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Mrquez è sempre sinonimo di bravura, anche quando si distanzia dal suo solito stile, riesce sempre a far riflettere e impressionare chi lo legge. Questo è di sicuro un romanzo non adatto a tutti, ma soltanto a chi vuole entrare in una storia dove c'è piacere, perversione e un tocco profondo di immoralità. E poi è così scorrevole che il finale sembrerà arrivare troppo presto.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Memoria delle mie puttane tristi (19)