€ 8.00
Fuori catalogo - Non ordinabile

Disponibile in altre edizioni:

Memoria e identità
Memoria e identità(2013 - brossura)
€ 10.00 € 9.40
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Memoria e identità

Memoria e identità

di Giovanni Paolo II


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Rizzoli
  • Data di Pubblicazione: marzo 2006
  • EAN: 9788817012072
  • ISBN: 8817012076
  • Pagine: 218
  • Formato: rilegato

Descrizione del libro

"Memoria e identità" è la grande meditazione a cui Papa Giovanni Paolo II ha affidato il suo estremo messaggio all'umanità. È una riflessione sulla storia e sul mistero del male, incarnato nei grandi sistemi totalitari del Novecento come il nazismo e il comunismo che hanno prodotto l'Olocausto, i gulag, gli stermini di massa. È la testimonianza autobiografica di un uomo che ha lottato e sconfitto quel male. È un'indagine sui fondamenti etici della democrazia e dei diritti umani, sull'identità dell'Europa, potentemente plasmata dal cristianesimo fino alla frattura provocata dall'illuminismo, sulla missione della Chiesa, che custodisce in sé la memoria della storia umana. Introduzione di papa Benedetto XVI.

Tutti i libri di Giovanni Paolo II

Voto medio del prodotto:  5.0 (5 di 5 su 2 recensioni)

5.0Ricco di contenuti, 07-05-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Nell'ultimo libro di Giovanni Paolo II se non c'è tutto poco ci manca. Alcune delle domande cui si dà risposta sono le seguenti: qul'è la filosofia che sta alla base dell'attuale economia? Qual'è la fonte del diritto? Perchè c'è così tanto male nel mondo? Chi fa la storia? L'uomo è solo? Si tratta di una lettura che offre tanti spunti degni di approfondimento.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Giovanni Paolo II, il grande Papa, 13-08-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Una riflessione su alcune tematiche, che hanno segnato la vita del secolo precedente. Infatti, le sue parole risultano essere di condanna per tutte quelle nefaste conseguenze che i totalitarismi, con l'assenza di regole etiche e di disprezzo dei limiti morali, avevano prodotto, ma anche di speranza e di critica riflessiva sul futuro sviluppo dei problemi etici, sociali e democratici.
Ritieni utile questa recensione? SI NO