€ 12.90
Fuori catalogo - Non ordinabile
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Maria Antonietta. I segreti di una regina

Maria Antonietta. I segreti di una regina

di Juliet Grey


Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Parigi, 1774. Alla tenera età di diciotto anni, Maria Antonietta ascende al trono di Francia accanto al marito, Luigi XVI. La giovane regina è bella, elegante e raffinata, ha un sorriso ammaliante, occhi lucenti, una pelle bianca come la porcellana e capelli di un delizioso color biondo fragola. A Versailles tutti ne ammirano il portamento e l'incedere leggiadro ma, sfarzosi abiti di seta e vertiginose acconciature a parte, Maria Antonietta è una donna inquieta e fragile come tante altre. Il re è assente e poco incline a soddisfare i desideri della consorte e la giovane regina comincia a condurre una vita spensierata e stravagante, fatta di balli in maschera, giochi d'azzardo e spettacoli teatrali. Si circonda di uomini frivoli e senza scrupoli, di cortigiani e dame che la intrattengono e la distraggono e così diventa presto protagonista di scandalosi pettegolezzi. La dinastia dei Borbone è quanto mai discussa e invisa al popolo: dal Nuovo Mondo inizia a soffiare il vento della libertà ed echi di minacce in grado di spazzare via la monarchia fanno tremare gli animi soprattutto all'interno degli sfarzosi cancelli di Versailles...

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4Buon seguito, 25-01-2013
di - leggi tutte le sue recensioni
Il libro inizia con un prologo e prosegue da quando Maria Antonietta e Luigi salgono al trovo, per concludersi alle soglie della rivoluzione, quando i nobili sono costretti a lasciare Versailles e la famiglia reale perchè il popolo, così come i tempi, stanno avendo dei grandi cambiamenti.

Un buon libro, anche se ho trovato l'amicizia della regina con la Polignac narrata un pò superficialmente; mi aspettavo di più dal momento che la contessa ha avuto un ruolo importante nella vita sella sovrana. Altrettanto per la vita famigliare della coppia reale dal momento che la regina aveva desiderato così tanto dei figli da accudire e da amare.
Devo dire che, nonostante abbia avuto modo di seguire l'evoluzione di Maria Antonietta, spesso i suoi eccessi mi infastidivano, così come il volersi "isolare" per dedicarsi solamente alla sua vita e a quella dei figli. Viene approfondito anche il rapporto della regina con Fersen, così come gli sviluppi tra la coppia reale.

Mi ha colpito molto la cecità-convinzione del re nel non voler alzare un solo dito contro il suo popolo credendo che anch'esso, nonostante tutto, avrebbe fatto altrettanto per lui. Maria Antonietta e Luigi XVI sono stati due sovrani veramente poco capaci "nei fatti e nelle decisioni-provvedimenti da prendere" benchè l'animo più che predisposto ad aiutare il popolo. Vivendo in una "prigione d'oro" purtroppo, e con i loro personali fallimenti (soprattutto come coppia) li hanno portati piano piano a essere poco amati dal popolo finchè esso non si è ribellato.
Ma in fondo, loro non sono stati peggiori di tanti altri sovrani, dove hanno agito in altrettanto modo ma che se la sono "scampata" alla grande. Se non ci fosse stata la rivoluzione, questi sovrani sarebbero finiti nel dimenticatoio come tanti altri e sarebbero dei semplici "elenchi" di regnanti anonimi come molti.

Anche per questo libro, la copertina non è delle migliori. Se ci fosse stata la "vera" Maria Antonietta sarebbe stato ancora più gradevole.
Una trilogia ben scritta e che racchiude tutte quelle info che potrete ugualmente leggere in svariati libri; pecca però di alcuni approfondimenti sulla corte, un vero peccato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO