€ 33.15€ 39.00
    Risparmi: € 5.85 (15%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come

Ne hai uno usato?
Vendilo!
Manuale di psicopatologia dell'adolescenza

Manuale di psicopatologia dell'adolescenza

di M. Ammaniti (a cura di)


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Manuale di psicopatologia dell\'adolescenza è dedicato a studenti e studiosi del settore, nonché a operatori di servizio che necessitino di un quadro estremamente dettagliato e aggiornato sugli aspetti evolutivi e psicopatologici della fase adolescenziale, sulle tecniche di valutazione, sui sistemi diagnostici maggiormente usati e sui più frequenti casi clinici. La trattazione affronta la tematica da un punto di vista teorico-critico che mira a considerare la complessa interazione tra la dimensione biologica, quella psicologica e quella sociale.

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Manuale di psicopatologia dell'adolescenza acquistano anche Manuale di psicopatologia dell'infanzia di Massimo Ammaniti € 26.35
Manuale di psicopatologia dell'adolescenza
aggiungi
Manuale di psicopatologia dell'infanzia
aggiungi
€ 59.50

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

5La psicopatologia in adolescenza, 02-09-2011, ritenuta utile da 5 utenti su 6
di - leggi tutte le sue recensioni
Il manuale è focalizzato sull'adolescente e sui disturbi che più probabilmente sono legati a questa fascia d'età. Vengono rispettate le categorizzazzioni imposte dal DSM-IV, sebbene all'adolescente non corrispondano tutte le voci dell'adulto. Di ogni pattern patologico vengono date l'eziopatogenesi mantenendo una prospettiva quanto più ampia che considera un modello integrativo di più fattori: biologico eo neurobiologico, genetico, psicologico e sociologico; la personalità nel quale si costruisce un quadro della patologia più che del soggetto e che ben ricorda, dunque, che un buon manuale dovrebbe categorizzare sindromi e non individui; la parte psichiatrica che propone la spiegazione dei sintomi e le modalità di approccio ad essi dal punto di vista terapeutico-riabilitativo e dunque farmacologico. Inoltre, i disturbi vengono sempre spiegati alla luce delle relazioni e dei modelli di attaccamento sia con un occhio al passato e ad eventuali esperienze traumatiche che al presente, senza per questo che esse vengano utilizzate quale pretesto per "colpevolizzare" le figure genitoriali trovando un responsabile ad ogni costo. Il taglio del manuale è clinico, inoltre, sono dati numerosi riferimenti scientifici ad altri autori che dimostrano l'assoluta veridicità di ogni affermazione; così che questo testo potrebbe essere uno strumento valido anche in campo professionale quando unito ad un'adeguata e completa formazione. Consiglierei, come comunque per qualsiasi manuale che si occupi di disturbi in psicologia, di avvalersi di tale strumento per un'adeguata riflessione senza mai pretendere che i modelli di spiegazione offerti dagli autori debbano trovare conferma nella reale condizione del clientepaziente a cui spetta il diritto di essere compreso alla luce della sua personale complessità.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti