€ 18.00
Fuori catalogo - Non ordinabile

Disponibile in altre edizioni:

Malastagione
€ 13.00 € 11.05
Disponibilità immediata
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Malastagione

Malastagione

di Francesco Guccini, Loriano Macchiavelli


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Strade blu
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2011
  • EAN: 9788804606673
  • ISBN: 8804606673
  • Pagine: 305
  • Formato: brossura

Descrizione del libro

Malastagione, di Francesco Guccini e Loriano Macchiavelli, è ambientato nei boschi degli Appennini, tra l'Emilia e la Toscana. Adùmas (il cui nome è dovuto al fatto che suo padre, appassionato dei tre moschettieri, decise di dargli il nome dell'autore del romanzo, A. Dumas) è un vecchio montanaro che ogni tanto decide di imbracciare la doppietta e di andare a cacciare il cinghiale per rifornire di selvaggina i ristoranti della zona. Come di consueto si avventura nel bosco di castagni che sovrasta il piccolo paesetto di Casedisopra, alla ricerca di prede. È ormai il crepuscolo e Adùmas, nella snervante attesa, decide di bere un goccio di grappa. Tutto d'un tratto dalla boscaglia spunta un animale, ma qualcosa non quadra, il cacciatore rimane pietrificato alla sua vista. Ciò che appare ai suoi occhi è un cinghiale con un piede umano tra le fauci. Lo sgomento gli rende impossibile l'azione, e l’anziano bracconiere non riesce a premere il grilletto. La bestia scappa via e svanisce istantaneamente, come è venuta. Quando Adùmas torna al paese e racconta la vicenda, nessuno vuole credergli. Tutti lo prendono in giro sostenendo che la grappa gli abbia annebbiato la vista. Solo l'ispettore della forestale Marco Gherardini, detto Poiana, gli dà credito. Il giovane ispettore infatti conosce bene i boschi della zona e sa quanti segreti possono nascondere. Gherardini inizia quindi ad indagare, per risolvere il mistero, perché al piede che aveva il cinghiale tra le fauci, deve per forza corrispondere un cadavere. In paese però nessuno sembra scomparso, tutti rispondono all’appello di Poiana. Il mistero si infittisce sempre di più e ben presto l'ispettore scopre che tra alcuni appartenenti alla piccola comunità ci sono affari loschi. Malastagione, di Guccini e Macchiavelli, è un giallo incalzante, impreziosito dalla splendida cornice dell'Appennino tosco-emiliano.

Tutti i libri di Francesco Guccini

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.4 di 5 su 14 recensioni)

1.0Una coppia che scoppia, 09-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Ho trovato la trama banale, la prosa rivedibile, la svolta gialla inconsistente e mal gestita, i personaggi minimamente delineati (anche se Poiana, alla conclusione, salva un pochino la lista di nomi che costellano il romanzo) . C'è qualche lontano rimando a Fruttero Lucentini, ma abbozzata solo in forma accennata. Per il resto, mi hanno stufato perfino i vocaboli dialettali evidenziati in corsivo. Insomma, una prova da dimenticare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Molto bello!, 20-04-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Veramente molto bello questo nuovo libro dell'accoppiata Guccini-Macchiavelli. Una storia intensa, originale, incalzante, ambientata ai giorni nostri ma allo stesso tempo sospesa nel tempo proprio perché si svolge in un antico, piccolo borgo dell'appennino emiliano (quindi un po' fuori dal mondo) .
Non per questo però tutti coloro che vi abitano sono esenti dall'avidità, dagli intrighi e le speculazioni tipiche e senza scrupoli di chi è votato al dio denaro...
Bella anche la mescolanza dei personaggi: extracomunitari, vecchi montanari, una giovane guardia forestale.........
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Accoppiata vincente, 12-11-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Non conoscevo il Guccini scrittore, ma è stata una piacevolissima scoperta! Romanzo, oltre che ben scritto, scorrevolissimo (letto in un giorno). Spaccato di vita di paesi che van scomparendo, per lasciar posto ad assurdi agglomerati urbani, che devastano i nostri appennini! Ben delineati i personaggi, che purtroppo (e per alcuni per fortuna) spesso si ritrovano anche nella realtà e non solo nei romanzi!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Giallo MADE IN ITALY, 21-07-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro giallo di Guccini-Macchiavelli è uno dei testi che più mi hanno impressionato e sorpreso negli ultimi anni. Infatti si unisce ad una molto bella ed articolata, dei personaggi molto dinamici e in cui spesso ci si identifica. L'unica pecca che mi è sembrato di scorgere in questo giallo è il fatto che il linguaggio mi sembra un pò troppo semplice e poco fornito di termini, per questo motivo si sente troppe volte ripetere le stesse parole. In complesso un buon romanzo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0GIALLO ITALIANO, 12-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Molto bello! Ho apprezzato molto questo giallo italiano. I personaggi sono dei nostri tempi e dei nostri luoghi, molto reali anche se allo stesso tempo originali. Sono reali purtroppo anche i problemi legati alla speculazione edilizia e alla mancanza di sensibilità verso il patrimonio culturale e naturale dei nostri ambienti migliori, tra i quali appunto la montagna. Molto affascinante il personaggio di Poiana, uomo dei boschi, sensibile e intelligente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Malastagione (14)


Altri utenti hanno acquistato anche