€ 12.25€ 12.90
    Risparmi: € 0.65 (5%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 6/7 giorni lavorativi
Quantità:

Disponibile in altre edizioni:

Il Maestro e Margherita
Il Maestro e Margherita(2019 - brossura)
€ 10.45 € 11.00
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Il Maestro e Margherita
Il Maestro e Margherita(2020 - brossura)
€ 7.60 € 8.00
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Il Maestro e Margherita

Il Maestro e Margherita

di Michail Bulgakov


  • Editore: Salani
  • Collana: I classici
  • Traduttore: Guercetti E.
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2018
  • EAN: 9788893812672
  • ISBN: 8893812673
  • Pagine: 531
  • Formato: rilegato
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

«E, per finire, mi viene in mente una cosa che scrive uno scrittore italiano che si chiama Giorgio Manganelli, che quando deve recensire un romanzo russo di Goncarov (Gancaróv) che si intitola Oblomov (Ablómav, più o meno), lui dice, più o meno, che Oblomov è un libro che non si può recensire, perché o lo avete letto, 'e vi ha sedotto', o non l'avete letto, 'e allora, per favore, non perdete altro tempo con queste fatue righe, e andate a leggerlo'. Ecco. Il Maestro e Margherita, uguale.» (Paolo Nori)

Tutti i libri di Michail Bulgakov

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.8 di 5 su 32 recensioni)

5Una piacevole sorpresa, 15-03-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi hanno consigliato questo libro parlandone in termini molto vaghi, quindi davvero non sapevo cosa aspettarmi da questa lettura. Vedendo il nome russo forse ero partito con il preconcetto di trovarmi davanti a un polpettone densissimo, invece sono rimasto piacevolmente sorpreso. La storia si sviluppa anche nell'ambito del fantastico e della magia, sorprendendo, stupendo e mantenendo sempre la sua frizzantezza. Molto consigliato!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Un capolavoro, 21-01-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
Bulgakov ha creato un capolavoro di narrativa che davvero non può essere bruciato. Pubblicato dopo la morte dell'autore, questo romanzo è sopravvissuto alla censura sovietica e alla prova del tempo e rimane ancora oggi uno dei romanzi russi più importanti del ventesimo secolo. È uno di quei rari libri che si fanno amare da quasi qualsiasi lettore.
Bulgakov critica pesantemente, ma con tagliente ironia, tutti gli aspetti della società sovietica che hanno oppresso lui e i suoi contemporanei, in particolare i critici letterari e quanti si sono occupati dell'arte per gli scopi del partito. La scrittura è scorrevole, in più i personaggi sono molto piacevoli. Il Corteo demoniaco di Woland è molto divertente e il lettore si sentirà costretto a continuare a leggere solo per vedere le conseguenze del caos che dilaga nella città di Mosca.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Capolavoro assoluto, 29-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
I capitoli relativi a Levi Matteo e a Ponzio Pilato definirli straordinari e indimenticabili è un eufemismo. Le parti relative al mago Woland e alla Russia dei primi del Novecento traboccano di tagliente satira sociale e sono esilaranti, soprattutto il capitolo all'interno del teatro. Questo scrittore è stato boicottato in vita da un regime ostracista, ma l'eredità che ci ha lasciato è incommensurabile.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3A tratti straordinario, 05-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo è uno dei pochi libri la cui recensione andrebbe suddivisa in più parti, nel senso che all'interno della narrazione ci sono capitoli esilaranti, come quelli del mago Woland oppure quelli meravigliosi su Gesù e il rapporto con Levi Matteo, alternati a capitoli noiosissimi come quelli su Margherita. Questa differenza di valore e contenuti spiazza un po' il lettore e lascia me in particolare con un po' di amaro in bocca.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1Non mi è piaciuto, 29-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Probabilmente l'ho letto nel periodo sbagliato, ma oltre ad essermi distratta quasi subito e ad aver quindi perso il filo della narrazione, questo romanzo non mi ha lasciato nulla e ciò mi dispiace. Già, perché mi rendo conto di aver avuto tra le mani una delle pietre miliari della letteratura mondiale, però purtroppo non ha suscitato in me quelle emozioni che altri libri mi hanno regalato. Sicuramente lo rileggerò, anche solo per sapere se è proprio stato letto nel periodo sbagliato o se semplicemente non fa per me.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Il Maestro e Margherita (32)


Prodotti correlati

Ultimi prodotti visti