€ 12.50
Fuori catalogo - Non ordinabile

Disponibile in altre edizioni:

Il lupo rosso. Le inchieste di Annika Bengtzon vol.5
€ 11.40 € 12.00
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Il lupo rosso. Le inchieste di Annika Bengtzon vol.5

Il lupo rosso. Le inchieste di Annika Bengtzon vol.5

di Liza Marklund


18AppCarta docenteQuesto articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Rientrata in redazione dopo la lunga assenza seguita a un'inchiesta che l'ha molto scossa, Annika Bengzton, reporter di punta della Stampa della sera di Stoccolma, parte per Luleà, non lontano dal circolo polare artico. Deve incontrare un collega giornalista che le ha promesso informazioni su un vecchio attentato terroristico rimasto irrisolto su cui lei sta indagando. Ma quando arriva, viene a sapere che qualcuno lo ha ucciso. Le ricerche di Annika, trentacinque anni, un matrimonio in difficoltà e due bambini da accudire, conducono a un uomo che, quasi invisibile, è tornato nel profondo nord della Svezia per ritrovare le sue radici e riunirsi al gruppo di cui un tempo aveva assunto il comando, in nome di un'idea folle per la quale aveva deciso di lottare. "II Lupo Rosso" unisce all'inchiesta giornalistica la ricerca di un'appartenenza, indagando le ragioni di una scelta estrema.

Tutti i libri di Liza Marklund

Voto medio del prodotto:  4 (4.3 di 5 su 4 recensioni)

5Molto bello, 16-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Dopo un periodo di riposo torna protagonista la nostra Annika Bengzton. La reporter sempre alle prese con i problemi con il marito deve risolvere un caso che fin dalle prime battute si rivela molto intricato. Anche in questo libro si rivela la grande capacità di Liza Marklund nel tenere desto l'interesse del lettore.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Il Lupo Rosso, 09-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Senza infamia e senza lode, immagino si meriti un bel tre. Stoccolma. La giornalista d'assalto Annika qualcosa vuole fare un'inchiesta su un episodio di terrorismo negli anni settanta, nell'estremo nord della Svezia, probabilmente attuato da un gruppo di rivoluzionari maoisti. Purtroppo il suo contatto, un giornalista del posto muore in circostanze misteriose ed altre morti seguono la prima. Cosa sta succedendo? Chi è tornato ad attuare le antiche vendette? Abbastanza interessante quando racconta le peripezie della giornalista, infestata anche da problemi familiari, il romanzo è goffissimo quando si addentra nei meandri della recente storia svedese, peraltro di rara noia e di nessun interesse.
La sola cosa sconvolgente di questo libro è scoprire che in svezia, chiunque può chiedere senza formalità alcuna di visionare tutta la corrispondenza di un ministro e non deve neanche lasciare il proprio nome.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5un nobel per Annika, 06-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Il romanzo è molto bello. seguiamo ancora le vicende di Annika , stavolta alle prese con una vicenda avvenuta molti anni prima nell'ambito della lotta al terrorismo.
Si riannodano i fili già tesi negli altri tomanzi e si respira l'aria del profondo nord, sembra quasi di sentire il vento sferzante e il freddo paralizzante.
Da leggere
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4storia svedese, 23-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
I libri di Liza Marklund sono sempre appassionanti e pieni di forza e di suspence, risulta molto difficile non affezionarsi ad Annika Bengtzon e alla sua storia personale, sempre difficile e travagliata. In questo romanzo viene affrontato un interessante capitolo di storia svedese, certo poco a noi lettori italiani, relativo ai gruppi comunisti e al loro successivo ruolo nella società svedese.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Gli altri utenti hanno acquistato anche...