€ 8.41€ 9.90
    Risparmi: € 1.49 (15%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Disponibilità immediata solo 1 pz.
Ordina entro 15 ore e 32 minuti e scegli spedizione espressa per riceverlo domani Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
La lunga marcia

La lunga marcia

di Stephen King


Disponibilità immediata solo 1 pz.
  • Editore: Sperling & Kupfer
  • Collana: Pickwick
  • Edizione: 1
  • Traduttore: Della Frattina B.
  • Data di Pubblicazione: novembre 2013
  • EAN: 9788868361235
  • ISBN: 886836123X
  • Pagine: 284

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Dai confini con il Canada sino a Boston a piedi, senza soste. Una sfida mortale, con un regolamento implacabile, per cento volontari: un passo falso, una caduta, un malore.., e si viene abbattuti. Ma chi riesce a tagliare il traguardo otterrà il Premio. Tra i partecipanti, fra cui spicca il sedicenne Garraty, si creano rapporti di sfida, di solidarietà e di lucida follia, lungo il terribile percorso scandito dagli incitamenti della folla assiepata ai margini della strada.

I libri più venduti di Stephen King

Tutti i libri di Stephen King

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano La lunga marcia acquistano anche Non lasciarmi di Kazuo Ishiguro € 12.22
La lunga marcia
aggiungi
Non lasciarmi
aggiungi
€ 20.63

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su La lunga marcia e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  0 (0 di 5 su 0 recensioni)

4Molto buono, 24-05-2015
di - leggi tutte le sue recensioni
All'apparenza ha poco a che fare con i classici e famosi romanzi di King: un gruppo di uomini partecipa a una gara che consiste nel dover marciare ininterrottamente, senza possibilità di fermarsi neanche per i normali bisogni fisiologici e senza possibilità di rallentare. Chi non riesce a tenere il passo e non rispetta tutte le regole paga in modo terribile, con la propria vita. Alla fine ci sarà un unico vincitore, e arrivare vivi alla fine della marcia costituisce di per sé il premio più grande. Per tutto il racconto i protagonisti non fanno altro che camminare, ma nonostante questo il genio di King riesce a far sì che il lettore non si annoi mai. Consigliato!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Subito grande, 20-04-2012, ritenuta utile da 1 utente su 4
di - leggi tutte le sue recensioni
Pubblicato con l'ormai noto psedomino di Richard Bachmann, non so in quanti sanno che questo è stato il primo libro in assoluto scritto da quello che sarebbe meritatamente diventato un grande maestro. All'epoca era nessuno alle prese con tanti problemi, ma sapeva scrivere già con grande maestria. I fatti lo dimostrano.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Appassionante, 03-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Come tipico di S. King, la storia è agghiacciante ma sarà impossibile smettere di leggere. Il resoconto di una macabra marcia, in cui i partecipanti sono costretti a camminare senza sosta e senza rallentamenti, pena la fucilazione. Un solo vincitore, un solo sopravvissuto. Tra amicizie nate in cammino, solidarietà e astio, il lettore si immerge in questa avventura da brividi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Una marcia inquietante., 13-01-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
La lunga marcia è il primo libro di King che ho letto e devo dire che l'ho trovato superlativo. Una narrazione serrata e con un ritmo altissimo, lo stesso ritmo che devono seguire i ragazzi nella loro marcia. Questa marcia, presentata come un evento di fortissimo impatto mediatico, vede come protagonisti 100 ragazzi di cui solo uno arriverà alla fine, l'esclusione dalla gara implica in realtà la morte. Un libro a volte molto forte, ma decisamente ben scritto e coinvolgente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5L'intrattenimento del futuro, 28-09-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
L'ambientazione mi ricorda molto quella de "L'uomo in fuga", sempre di King: un mondo (un'America, diciamo) futuristico, brutale e senza spazio per la compassione, controllato da una sconosciuta (al lettore) dittatura di tipo militare; si ritrova anche lo stesso tipo di intrattenimento crudele per tenere occupata e divertita la popolazione anestetizzata e felice.
Un romanzo che cattura, anche se avrei preferito un finale meno simbolico (in questo ho preferito "L'uomo in fuga").
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su La lunga marcia (21)


Prodotti correlati

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti