€ 24.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Le lombarde in musica... Ediz. italiana e inglese

Le lombarde in musica... Ediz. italiana e inglese

di Fondazione Donne in Musica (a cura di)


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Colombo
  • A cura di: Fondazione Donne in Musica
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2009
  • EAN: 9788862630085
  • ISBN: 8862630085
  • Pagine: 228
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

La Lombardia vanta una storia musicale al femminile sin dall'epoca romana. Nel corso della ricerca per questo volume abbiamo trovato compositrici nate e/o vissute in ogni parte della regione. A Como, è nata Calpurnia che sarà ricordata come la prima "autrice musicale italiana", a Lodi nasce la compositrice di opere liriche Carlotta Ferrari ed ivi muore Maria Cosway fondatrice dell'Istituto che diventò il Real Collegio delle Fanciulle di Milano. Ostiglia ha dato i natali a Regina Strinasacchi (violinista e compositrice stimata da Mozart) mentre a Milano sono nate compositrici in ogni secolo e di ogni genere di musica da quella della suora Chiara Margarita Cozzolani, all'operista Maria Teresa Agnesi Pinottini ed all'unica compositrice italiana eseguita al Teatro Metropolitan di New York, Giulia Redi. Non va sottovalutato il grande numero di Lombarde contemporanee che sono già riconosciute quali innovatrici o voci particolari in ogni genere di musica immaginabile. Si occupano di musica classica, contemporanea, elettronica, pop, commerciale, jazz, multimediale, fusione, tecno, rock, hip hop, e la ricerca di musica tradizionale. Scrivono musica destinata all'insegnamento a tutti i livelli; per il teatro, il cinema, la televisione, la pubblicità, la danza, le sfilate di moda e per cerimonie liturgiche. Dirigono festival, case editrici e discografiche e studi di registrazioni. Ci sono Lombarde in America che sono diventate regine del jazz; altre sono dive dell'underground inglese.