€ 15.20€ 16.00
    Risparmi: € 0.80 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Levar la mano su di sé. Discorso sulla libera morte

Levar la mano su di sé. Discorso sulla libera morte

di Jean Améry

  • Editore: Bollati Boringhieri
  • Collana: Nuova cultura
  • Traduttore: Ganni E.
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2012
  • EAN: 9788833922836
  • ISBN: 8833922839
  • Pagine: XXX-124
  • Formato: brossura
Carta docenteAcquistabile la Carta del docente

Descrizione del libro

È un libro terribile, questo. Un libro scritto da un pensatore profondo, un uomo deportato e torturato ad Auschwitz, che torna e ritorna su quella indicibile sofferenza ("chi è stato torturato resta tale"), e che si porta dentro un carico di male che lo tiene per tutta la vita in stretta contiguità con la morte. "La tortura è stata per lui una interminabile morte", scriverà Primo Levi. È un libro scritto da chi ha già deciso e può permettersi di abbandonare la logica della vita per avvicinarsi al gesto definitivo di levare la mano su di sé, di darsi la morte volontariamente, osservandolo dall'interno, sino in fondo "sin dove può giungere la parola". È questo che rende unico questo scritto: rendersi conto che chi uccide e chi viene ucciso sono la stessa persona, vanificando così ogni logica, demolendo la dicotomia tra vita/bene e morte/male, rendendo l'atto estremo - che l'autore compirà due anni dopo aver pubblicato questo libro - una disperata affermazione di libertà, completamente slegata da ogni giudizio morale.


Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Levar la mano su di sé. Discorso sulla libera morte acquistano anche La signora di Wildfell Hall di Anne Brontë € 15.20
Levar la mano su di sé. Discorso sulla libera morte
aggiungi
La signora di Wildfell Hall
aggiungi
€ 30.40

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti