€ 9.50€ 10.00
    Risparmi: € 0.50 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Lamerikano. Perché gli Stati Uniti hanno ancora qualcosa da sognare (e noi no)

Lamerikano. Perché gli Stati Uniti hanno ancora qualcosa da sognare (e noi no)

di Stefano D'Andrea


  • Editore: Colla Editore
  • Data di Pubblicazione: maggio 2012
  • EAN: 9788889527863
  • ISBN: 8889527862
  • Pagine: 112
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteQuesto articolo è acquistabile
con il Bonus 18app o la Carta del docente

Descrizione del libro

L' America è un'immagine sovraesposta. E incominciamo a non vederla più. Eros Ramazzotti cantava, allora probabile e in un allora che ha ormai un quarto di secolo, di una terra promessa che iniziava a svaporare dai nostri immaginari. Era, fu l'America di Nanda Pivano e del presidente Kennedy, di Dennis Hopper e su nei decenni fino a Reagan, Clinton e Bush: il mito che il dopoguerra ci ha consegnato e che la storia, al volgere di millennio, sta smontando per un nuovo assetto mondiale. Un'America che, mito, si è identificata col cuore del suo mito: New York. D'Andrea la racconta in queste pagine con la capacità di andare oltre l'apparenza, scandagliando realtà indicative del nostro presente, con un linguaggio estremamente piacevole ma innanzitutto con l'intelligenza del tempo: la capacità dello sguardo di posarsi nei luoghi più inaspettati (i cessi, ad esempio, o una panchina del metrò) per ricavarne un vivace ritratto d'America oggi, da leggere tutto d'un fiato.

Tutti i libri di Stefano D'Andrea

Voto medio del prodotto:  5 (5 di 5 su 1 recensione)

5Bello!, 01-06-2012, ritenuta utile da 3 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Comprato ieri e mangiato in una notte, da grande amante dell'america pur non essendoci mai stato, mi ha fatto vivere dentro i film di woody allen e di martin scorsese, mi ha fatto venire voglia di andarci domani, e mi ha detto cose belle e brutte sull'italia, che amo, ma che vorrei cambiare, almeno un po' .

E poi scritto bene.
Mi ha convinto a comprarlo, una garanzia: la quarta di copertina di ALDO NOVE!
Ritieni utile questa recensione? SI NO