€ 14.50
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Kebra Nagast. La Bibbia segreta del Rastafari

Kebra Nagast. La Bibbia segreta del Rastafari

di L. Mazzoni (a cura di)


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Coniglio Editore
  • Collana: Fuori dal Tempio
  • A cura di: L. Mazzoni
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2007
  • EAN: 9788860630636
  • ISBN: 8860630630
  • Pagine: 316
  • Formato: brossura

Descrizione del libro

Il "Kebra Nagast", in lingua ge'ez "La Gloria dei Re", proclama la discendenza della monarchia etiope dalla stirpe di Davide, a cui appartiene lo stesso Gesù Cristo. Il Kebra Nagast è un testo sacro denso e affascinante che si presta a molteplici letture. È il racconto avvincente e poetico dell'amore tra Salomone e Makeda, la regina di Saba, vicenda soltanto velatamente accennata nella Bibbia. È un classico della letteratura sacra dell'Africa cristiana. È infine il testo che pone la basi per un importante movimento religioso, politico e culturale dei nostri tempi: il Rastafarianesimo. Il Kebra Nagast è infatti sacro per tutti i credenti della religione rastafariana, convinti che l'Etiopia sia il nuovo Israele e che il Negus Neghesti Halle Selassie I sia letteralmente un Cristo ritornato, colui che realizza concretamente la profezia sul regno terreno che deve instaurarsi prima della fine del mondo. Al centro del libro c'è il trasferimento dal tempio di Gerusalemme di Zion, l'Arca dell'Alleanza, segno concreto della presenza divina nel mondo, che molti ritengono ancora oggi custodito in Etiopia. Dalla Giudea all'Etiopia fino alla Giamaica e ai suoi aneliti di liberazione, l'Arca, simbolo di giustizia e di speranza a cui affidarsi e per cui lottare, rappresenta oggi l'eredità profonda di questo libro alle future generazioni.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 3 recensioni)

2.0Prodotto commerciale dal titolo fuorviuante, 09-08-2011, ritenuta utile da 22 utenti su 22
di - leggi tutte le sue recensioni
Pur essendo attualmente la traduzione del Kebra Nagast più diffusa in Italia, questo testo risulta pieno di inesattezze in cui nè la Fede nè la Livity rastafariana vengono rispecchiate
Il titolo stesso si configura come una trovata di natura commerciale e contiene in sole 7 parole ben 3 inesattezze.
1- Il Kebra Negast non è la Bibbia. Con Bibbia si intende infatti un testo di ispirazione divina. L'espressione usata da Mazzoni suggerisce quindi che il Kebra sia la Bibbia rastafariana, errore questo piuttosto grossolano, poichè i Rastafariani essendo cristiani ortodossi riconoscono la Bibbia classica come Testo Sacro. Il Kebra Negast non è quindi un'alternativa al Testo Sacro.
2- L'aggettivo "segreta" è poi del tutto inaproppriato perchè il Kebra Negast non è per niente segreto ma anzi moto diffuso e riconosciuto ufficialmente dall'ortodossia etiopica. Forse l'autore vuole lasciarsi andare ad sensazionalismo commerciale usando una qualità che al Kebra Negast non appartiene affatto: la segretezza.
3 - Infine il relegare il Kebra Negast come testo puramente rastafariano è errato, poichè esso, come già detto sopra, è condiviso dai numerosi cristiani ortodossi etiopi.
Va poi precisato che la traduzione operata dall'autore, sebbene sommariamente accettabile, non è stata effettuata sul testo originale in lingua ge' ez (etiopico classico) ma sul testo in linguia inglese di Budge del 1922. E' quindi una traduzione di una traduzione. L'impresa di traduzione dell'autore quindi non è nè filologicamnete rigorosa nè precisa. Numerose inesattezze sono poi presenti in tutto il testo, per il dettaglio consiglio la recensione operata da alcuni esperti Rastafariani italiani al seguente link:
http: hl. Altervista. Orgsplit. Php? Http: amdaselassie. Altervista. OrgNegusMesihII. Pdf
A mio parere l'autore ha voluto sfidare il mondo accademico degli studi etiopici cercando di cimentarsi in un'impresa non all'altezza delle sue competenze storico-linguistiche e culturali sufficienti per un lavoro che si possa definire serio e preciso, aggettivi questi, che per l'antichità e il prestigio il Kebra Negast invece meriterebbe.
Per concludere ritengo infine che versione molto più seria sia il testo di Osvaldo Raineri "Kebra Negast. Salomone e la Regina di Saba nell'epopea etiopica tra testo e pittura" sempre reperibile su libreriauniversitaria. It
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0UN BEL LIBRO SULLA CULTURA RASTA, 18-03-2011, ritenuta utile da 2 utenti su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro essenziale per chi segua la filosofia di vita Rastafari, e per chi sia interessato alla storia dell'Etiopia antica. Spiega molte cose affascinanti anche sul mistero dell'Arca dell'Alleanza, e dove si possa trovare adesso... Insomma é un libro tutto da leggere e da non perdere! Lo stesso autore ha pubblicato anche altri libri, tra cui il bellissimo "Rasta Marley, le radici del reggae" (2009), e recentemente anche un libro sull'Imperatore Ras Tafari Makonnen, intitolato "Haile Selassie I: Discorsi scelti 1930-1973", che é appena uscito. Insomma speriamo che la meravigliosa cultura Rastafari possa diffondersi anche in Italia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5.0Un libro da non perdere, assolutamente fantastico!, 16-03-2011, ritenuta utile da 9 utenti su 10
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro davvero splendido! Essenziale per chi segua la filosofia di vita Rastafari, e per chi sia interessato alla storia dell'Etiopia antica. Spiega molte cose affascinanti anche sul mistero dell'Arca dell'Alleanza, e dove si possa trovare adesso... Insomma è un libro tutto da leggere e da non perdere! Lo stesso autore ha pubblicato anche altri libri, tra cui il bellissimo "Rasta Marley, le radici del reggae" (2009), e recentemente anche un libro sull'Imperatore Ras Tafari Makonnen, intitolato "Haile Selassie I: Discorsi scelti 1930-1973", che è appena uscito. Insomma speriamo che la meravigliosa cultura Rastafari possa diffondersi anche in Italia! Viva i libri Rasta! ONE LOVE
Ritieni utile questa recensione? SI NO