€ 11.25€ 15.00
    Risparmi: € 3.75 (25%)
Normalmente disponibile in 4/5 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Kaspar Hauser. Un delitto esemplare contro l'anima

Kaspar Hauser. Un delitto esemplare contro l'anima

di Anselm von Feuerbach


Normalmente disponibile in 4/5 giorni lavorativi
  • Editore: Adelphi
  • Collana: Piccola biblioteca Adelphi
  • Edizione: 2
  • Traduttori: Sarchielli R., Carpinella Guarneri R.
  • Data di Pubblicazione: novembre 1996
  • EAN: 9788845912627
  • ISBN: 8845912620
  • Pagine: 216
  • Formato: brossura

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Adelphi

Trama del libro

Tutto l'Ottocento fu segnato da una figura misteriosa: Kaspar Hauser. Il 26 maggio 1828 appare all'improvviso una strana creatura, con aria smarrita, che offre al primo che incontra una lettera indirizzata a un capitano della locale guarnigione. Chi è questo trovatello che non parla, non capisce e che nel giro di pochi mesi parla e scrive in modo coerente, dipinge, va a cavallo? Un abilissimo impostore o addirittura un principe del Baden, vittima sacrificale di inconfessabili intrighi dinastici?

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Kaspar Hauser. Un delitto esemplare contro l'anima acquistano anche Metafisiche cannibali. Elementi di antropologia post-strutturale di Eduardo Viveiros de Castro € 19.20
Kaspar Hauser. Un delitto esemplare contro l'anima
aggiungi
Metafisiche cannibali. Elementi di antropologia post-strutturale
aggiungi
€ 30.45

Voto medio del prodotto:  3.5 (3.7 di 5 su 3 recensioni)

3Kaspar Hauser, 04-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Do tre perchè mi ha infastidito il tono troppo cronachistico che prende fin dall'inizio. Ora - triste da ammettere, ma cosi' è - i giochi sulle persone sono aldila' di ogni pur fervida immaginazione e ridicolizzano i possibili intrighi delle corti teutoniche, nonchè i delitti dell'anima che si possono architettare ai danni di ignari bambini.
Basta scorrere un quotidiano un giorno qualsiasi e si vedrà come la storia di Kaspar Hauser - figura che non perde tuttavia il suo alone fiabesco di mistero - venga superata dalla cattiveria e dalla crudeltà delle odierne miserie.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Kaspar Hauser, 10-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Ancor oggi avvolta nel mistero la storia del giovane Kaspar Hauser, comparso per le strade di Norimberga il 26 maggio del 1828, vestito come un mendicante con gravi danni agli arti inferiori e scarsa capacità di linguaggio.
In molti, all'epoca, cercarono di far luce sulle origini del ragazzo, tra questi, anche l'autore del libro che si interessò a lungo del caso, arrivando a formulare l'ipotesi che Kaspar potesse essere il legittimo erede del Principato di Baden, fatto scomparire in tenera età, forse a causa di un complotto all'interno della casa regnante.

Il film di Werner Herzog "L'enigma di Kaspar Hauser" del 1974 è stato tratto da questa storia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Kaspar Hauser, 09-11-2010, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
L'ho adorato. Con equilibrio e sensibilità, Anselm von Feuerbach, celebre giurista e padre del più celebre filosofo, convinto militante per l'abolizione della pena di morte, racconta del trovatello sedicenne Kaspar Hauser, della sua graduale comprensione del mondo che lo circonda e del percorso di consapevolezza della vita che in qualche modo gli è stata sottratta. La vita di Kaspar è dunque anche un pretesto per scoprire l'essenza dell'uomo, la sua innocenza, le sue capacità cognitive, la perversione inculcata dalla vita sociale e assente nella vita solitaria.
Insieme alla descrizione quasi diaristica della vicenda c'è anche il tentativo di sciogliere il nodo del mistero della nascita e della prigionia di Kaspar, che Feuerbach ricostruisce con ragionamenti di perfezione aristotelica.
Kaspar muore assassinato: la terribile sensazione che si prova è quella di non averlo saputo proteggere, né prima, quando gli è stata strappata l'infanzia, né dopo, quando comincia con fatica la difficile risalita e il terribile sforzo di ricostruzione della propria identità. L'assassinio di Kaspar è un delitto contro la parte buona di noi stessi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Prodotti correlati

Ultimi prodotti visti