€ 12.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 

Disponibile in altre edizioni:

L' italiano dei giornali
€ 12.00 € 10.80
Normalmente disponibile in 1/2 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
L' italiano dei giornali

L' italiano dei giornali

di Riccardo Gualdo


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Carocci
  • Collana: Le bussole
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2007
  • EAN: 9788843043002
  • ISBN: 8843043005
  • Pagine: 144
  • Formato: brossura

Descrizione del libro

I quotidiani sono ancora un modello di lingua scritta? Com'è fatta e come sta cambiando la lingua dei giornali in Italia? Come vengono letti e come funzionano i testi al loro interno? La storia linguistica della scrittura dei quotidiani negli ultimi anni permette di rispondere a queste domande e di capire meglio, con strumenti adeguati, come leggere il giornale e come scrivere per il giornale in modo chiaro, responsabile e corretto. Il volume offre ai lettori non specialisti una guida semplice, con esempi di analisi di testi, alla scrittura giornalistica e alle sue forme più caratteristiche.

Tutti i libri di Riccardo Gualdo

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 2 recensioni)

5.0Agile lettura, 15-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Il manuale è scritto in maniera molto chiara e senza troppi giri di parole, segue in maniera lineare l'evoluzione dell'italiano per quanto riguarda il mondo della stampa e del giornalismo. Si parte dagli esordi con i primi giornali e il linguaggio aulico fino ad arrivare alla modernità con un linguaggio totalmente diverso che spesso usa forestierismi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3.0Che lingua parlano i nostri giornali?, 15-09-2010, ritenuta utile da 3 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Il saggio di Gualdo affronta vari temi riguardanti l'evoluzione storica della lingua dei nostri quotidiani: dal linguaggio "elevato" e di reminiscenze letterarie dei giornali delle origini, passando per un linguaggio più semplice ed immediato (con l'evoluzione dell'informazione in TV, che ha contribuito sia a svecchiare la lingua parlata dai giornali, sia a farla tendere un pò troppo verso la "spettacolarizzazione" della notizia), giungendo agli attuali giornali "in rete" o ai blog che, coerentemente con la rapidità con cui si aggiornano e forniscono notizie al lettore, hanno dato vita ad un linguaggio giornalistico breve, immediato, spezzato e semplificato al massimo grado per corrispondere alle richieste principali dell'utenza: rapidità, informatività, efficienza, semplicità.
Alcuni paragrafi sono invece dedicati agli elementi tipici che contraddistinguono un quotidiano: composizione dei titoli, svolgimento del corpo dell'articolo, recensione, intervista, articoli di commento, utilizzo delle immagini nei quotidiani.
Ritieni utile questa recensione? SI NO