€ 15.04€ 16.00
    Risparmi: € 0.96 (6%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Italia S.p.A. L'assalto del patrimonio culturale

Italia S.p.A. L'assalto del patrimonio culturale

di Salvatore Settis


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Norme recenti hanno offerto ai privati la gestione di parchi e musei e reso possibile l'alienazione del patrimonio dello Stato italiano attraverso due società, la Patrimonio S.p.A e la Infrastrutture S.p.A., suscitanto numerose perplessità in Italia e all'estero. Il libro di Salvatore Settis esamina le caratteristiche specifiche del patrimonio culturale italiano, il suo legame con il territorio, la storia e la lingua del Paese, il suo significato per la società civile. Esperienze, tentativi e fallimenti della pubblica amministrazione nella gestione del patrimonio culturale vengono messi a confronto con quanto accade in Europa e in America, ma anche con le potenzialità del "sistema italiano".

Tutti i libri di Salvatore Settis

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Italia S.p.A. L'assalto del patrimonio culturale acquistano anche Luigi Cosenza oggi. 1905-2005 di A. Buccaro, G. Mainini (a cura di) € 38.40
Italia S.p.A. L'assalto del patrimonio culturale
aggiungi
Luigi Cosenza oggi. 1905-2005
aggiungi
€ 53.44

Voto medio del prodotto:  4.5 (4.5 di 5 su 2 recensioni)

5Cercasi bene pubblico, 29-03-2018
di - leggi tutte le sue recensioni
Il drammatico destino dei beni pubblici mal gestiti, mercificati e condannati (se non regalati! ) da leggi assurde che favoriscono interessi privati. Settis narra con competenza e dati inoppugnabili le sciagurate scelte dei governi italiani degli ultimi anni e suggerisce le possibili soluzioni per evitare il disastro di una delle vere e grandi ricchezze del paese. Per non dimenticare!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Il nostro patrimonio artistico, 05-05-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Settis, con un linguaggio chiaro anche se a volte inevitabilmente complesso a causa dei molti riferimenti a regole e normative, espone le sue condivisibili teorie sulla crisi della cultura. Non è assolutamente detto che si debba condividere quanto detto dall'autore al cento per cento, ma credo sia importante acquisire un punto di vista magistrale e lucido come il suo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti