€ 10.45€ 11.00
    Risparmi: € 0.55 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
L' inverno del nostro scontento

L' inverno del nostro scontento

di John Steinbeck


  • Editore: Bompiani
  • Collana: I grandi tascabili
  • Traduttore: Bianciardi L.
  • Data di Pubblicazione: novembre 2011
  • EAN: 9788845268410
  • ISBN: 8845268411
  • Pagine: 324
  • Formato: brossura
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

Ambientato a Long Island, "L'inverno del nostro scontento" è l'ultimo romanzo di Steinbeck e fu pubblicato l'anno prima del conseguimento del premio Nobel (1962). Protagonista è Ethan Hawley, discendente di una antica famiglia di balenieri, ridottosi a fare il commesso in un negozio che un tempo era di sua proprietà. Uomo onesto e responsabile, Hawley si sente in colpa verso la famiglia e, per ottenere tutto quello che la nuova società del benessere può consentire, ordisce una serie di imbrogli e tradimenti che gli fruttano la ricchezza, ma lo portano a una desolante crisi di coscienza e a un passo dal togliersi la vita.

I libri più venduti di John Steinbeck

Tutti i libri di John Steinbeck

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano L' inverno del nostro scontento acquistano anche Uomini e topi di John Steinbeck € 11.40
L' inverno del nostro scontento
aggiungi
Uomini e topi
aggiungi
€ 21.85

Voto medio del prodotto:  4 (4.4 di 5 su 8 recensioni)

5L'inverno del nostro scontento, 27-04-2012, ritenuta utile da 1 utente su 5
di - leggi tutte le sue recensioni
Dopo aver letto "Uomini e Topi" mi sono decisa a comprare anche questo racconto sperando di non rimanere delusa e infatti così è stato. Anche questo romanzo è un concentrato di durezza, di amara tristezza se vogliamo, ma non in senso negativo, bensì in un modo che ci porta a riflettere, in questo caso, attraverso la vita di un uomo che ha tentato di realizzare il cosiddetto sogno americano.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5L'inverno del nostro, 05-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Spietato ritratto di un uomo che si dibatte nel conflitto feroce tra il restare coerente con i propri principi morali e lo smodato desiderio di successo.
Ambientato nel 1960, lo ha scritto prima di ricevere il premio Nobel per la letteratura. E' la storia di un riscatto economico, e di un fallimento definitivo. Amaro e senza speranza si legge con vero piacere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5L'inverno, 28-02-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Un capolavoro. Steinbeck avvolge il lettore piano piano, lo fa entrare nella famiglia del protagonista, gli mostra i piccoli gesti e le piccole meschinità, i luoghi della riflessione e quelli di un possibile riscatto. Quando poi tutto accade, il quadro completato prende forma e resta la storia di un grande scrittore e di un grande indagatore dell'animo umano.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Una storia attuale, 09-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro denso, ricco di pensieri e di personaggi magistralmente descritti. Le piccole miserie umane, l'influenza negativa del denaro e dell'arrivismo che arrivano inaspettate all'interno di una famiglia stimata dalla comunità. Steinbeck è uno scrittore che conosce l'animo umano e lo seziona con lucidità. Ferisce i personaggi, ma alla fine lascia una speranza. Una profonda speranza che le cose possono anche cambiare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Comincia il Venerdì Santo, 02-01-2012, ritenuta utile da 48 utenti su 51
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro singolare nella produzione di Steinbeck, ambientato in pieno New England.
Il protagonista appare come il prototipo del puritano d'America, (anche se appartiene ad una Chiesa episcopaliana), e ha un senso del peccato molto sviluppato, al punto che si mette lui stesso a compiere azioni disoneste, cominciando di Venerdì Santo. Insomma, un ipocrita bello e buono, che non potrà legittimamente infierire sulle manchevolezze dei suoi figli adolescenti. E da questa situazione, scaturisce un disagio sempre più drammatico, per cui non importa che le azioni di Ethan abbiano successo e preludano a un maggior benessere per la sua famiglia.
Contrappeso di Ethan è il suo principale, l'italiano Marullo, negoziante tranquillo che aborrisce le armi e che, segretamente denunciato come immigrato irregolare da Ethan, dimostra di comprendere quando ci si deve ritirare, infliggendo senza saperlo la peggior lezione all'arrogante americano. Un libro dal sapore amaro inconfondibile, tutto da leggere.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su L' inverno del nostro scontento (8)


Prodotti correlati

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti