€ 35.50
Normalmente disponibile in 8/9 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come

Ne hai uno usato?
Vendilo!
Innovazione tecnologica e disuguaglianze territoriali

Innovazione tecnologica e disuguaglianze territoriali

di C. Cipolla, G. Boccia Artieri, L. Fassari (a cura di)


Normalmente disponibile in 8/9 giorni lavorativi
  • Editore: Franco Angeli
  • A cura di: C. Cipolla, G. Boccia Artieri, L. Fassari
  • Data di Pubblicazione: settembre 2012
  • EAN: 9788820401511
  • ISBN: 8820401517
  • Pagine: 256

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Questo volume raccoglie i contributi selezionati in occasione del VIII Forum Giovani dell'associazione Ital temi e approcci sui quali lavorano i giovani sociologi. Come si vedrà si tratta di confrontarsi, anche in questa edizione dell'iniziativa, con "urgenze" teoriche e concettuali attraverso cui la disciplina, in definitiva, si auto-rappresenta internamente e si presenta all'esterno. Non si tratta di dare conto di "mode" culturali ma, passando attraverso i campi di analisi scelti, di mostrare le tendenze in atto attraverso il rapporto fra individuo e società, lo specifico sociologico, considerandone la natura storicamente determinata che dipende inevitabilmente dall'accostarsi a "fenomeni vivi" e tentarne un approccio interpretativo e comprendente "a caldo". Si tratta di un tentativo che, talvolta, sembra incorporare una più o meno consapevole risposta ad un bisogno di presentare, attraverso l'analisi, la propria collocazione nel modo di abitare la società e, da qui, quindi, la prospettiva sociologica. In tutti i saggi di questo volume si può osservare una tensione verso un'idea per la quale "fare sociologia" significa tessere il sociale come oggetto prioritariamente culturale. Alcuni autori si fanno carico della tensione e si concentrano su immaginari, segni e resistenze. Altri, pur avvertendo questa tensione, decidono, più o meno consapevolmente, di trattarla in modo operativo.