€ 7.00€ 14.00
    Risparmi: € 7.00 (50%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 5/6 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come

Imperdonabili

di Philippe Djian

  • Editore: Voland
  • Collana: Intrecci
  • Traduttore: Petruccioli D.
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2009
  • EAN: 9788862430425
  • ISBN: 8862430426
  • Pagine: 176
  • Formato: brossura
PromozionePromozione Remainders -50%
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Trama del libro

Francis è uno scrittore di successo, in crisi da quando ha visto morire la moglie e una delle sue due figlie davanti ai suoi occhi. A sessant'anni si è stabilito in una casa sull'oceano con la seconda moglie, una donna più giovane, molto bella ma ormai distante. D'improvviso l'altra figlia, Alice, scompare senza lasciare tracce. Chiuso in se stesso per non crollare, scoprirà un mondo dove il cinismo è la norma e ogni perdono è impossibile.

I libri più venduti di Philippe Djian

Vedi tutti

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Imperdonabili e condividi la tua opinione con altri utenti.

Voto medio del prodotto:  2.5 (2.8 di 5 su 4 recensioni)

4Imperdonabili, 06-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Oscilla tra il meraviglioso, il malizioso e il dacadente l'ultima opera di Dijan. E' il tradimento il motore della vita, il timer che regola le relazioni tra le persone, la scadenza improrogabile che rende impossibile la speranza di cambiare.
Così si avverte solo il rumore di ferro di una catena, tradisci anche le persone più vicine, sarai tradito soprattutto dalle persone più vicine.
Una storia che funziona solo a tratti...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Imperdonabili, 14-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Mi piacerebbe parlare di quest'opera meravigliosa non trovo parole per descrivere ciò che provo. E' il tradimento il motore della vita, il timer che regola le relazioni tra le persone, la scadenza improrogabile che rende impossibile la speranza di cambiare.
Così si avverte solo il rumore di ferro di una catena, tradisci anche le persone più vicine, sarai tradito soprattutto dalle persone più vicine.
Una storia che funziona solo a tratti...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
1Imperdonabili, 13-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Autore molto compiaciuto e vanaglorioso, a mio avviso. Si paragona spesso ad Hemingway (io diffido a priori di chiunque faccia questi paragoni) dimostrando già dall'inizio un ego smisurato che ottunde il lettore, anche quello più ben disposto. Da evitare.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Non tra i migliori, 01-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
I personaggi mi sembrano un po' troppo esagerati, ma l'emozione che trasmettono è intensa; si percepisce l'amarezza del protagonista che si rende conto di essere stato un pessimo marito, un pessimo padre, un pessimo amante, e non vuole, nè può tornare indietro, costi quel che costi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO