€ 10.40€ 13.00
    Risparmi: € 2.60 (20%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 5/6 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
L' immortalità

L' immortalità

di Milan Kundera


  • Editore: Adelphi
  • Collana: Gli Adelphi
  • Edizione: 9
  • Traduttore: Mura A.
  • Data di Pubblicazione: marzo 1993
  • EAN: 9788845909719
  • ISBN: 8845909719
  • Pagine: 366
  • Formato: brossura

PromozionePromozione Adelphi
18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

I libri più venduti di Milan Kundera

Tutti i libri di Milan Kundera

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano L' immortalità acquistano anche L' insostenibile leggerezza dell'essere di Milan Kundera € 9.60
L' immortalità
aggiungi
L' insostenibile leggerezza dell'essere
aggiungi
€ 20.00

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su L' immortalità e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  3 (3.4 di 5 su 5 recensioni)

4Quanti spunti!, 28-04-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Quest'opera è, insieme a "L'insostenibile leggerezza dell'essere", tra quelle che maggiormente ho apprezzato di Kundera. Più che una storia è un accostarsi di situazioni tra alcuni personaggi, un collage di riflessioni e divagazioni. Un libro che ho riaperto più volte per rileggere alcuni punti. Credo che ognuno vi troverà qualcosa, qualcosa di assolutamente personale, che lo colpisce. Nel mio caso sono rimasta intrigata dal tema del "caso" (che viene accennato anche nell'"Insostenibile leggerezza dell'essere": quante volte ci siamo domandati "e se non avessi fatto quel giorno quella cosa che mi ha portato a incontrare quella persona ecc. Ecc. Allora sarebbe stato tutto diverso ecc. Ecc. " L'affascinante ed eterno tema del "caso" che ci avvicina a cose e persone (e forse non del tutto casualmente, ma con una forza di attrazione individuale) mi avvince e mi smarrisce allo stesso tempo come se percorressi un labirinto...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4L'immortalità, 18-03-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
E' un libro sorprendente, con frasi dense, cariche di significati nascosti da assimilare poco alla volta. E' sicuramente da rileggere per cogliere appieno sfumature che altrimenti andrebbero perdute. La trama e l'intreccio sono molto avvincenti e le riflessioni dell'autore sono rare, a metà tra romanzo e saggio. Un libro che considero collegato a "L'insostenibile leggerezza dell'essere".
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4L'immortalità, 28-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
E' molto difficile raccontare e parlare di questo romanzo. Forse proprio perchè questo non è un romanzo a tutti gli effetti. Come sempre Kundera si diverte a mescolare i generi, un po' saggio, un po' racconto un po' autobiografia con tanto di narrazione della scrittura di uno dei suoi libri. L'immortalità è dunque difficile, ma forse proprio qui sta la sua bellezza.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2sopravvalutato, 23-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Nell'ambito della deliziosa produzione di Kundera questo libro è (ingiustamente) celebre. La trama di fondo è (senza rivelare nulla) abbastanza coinvolgente ma di certo non all'altezza della profondità di "l'insostenibile leggerezza dell'essere" o de "la vita è altrove" né dell'ironia dei primi romanzi o del candore de "l'identità". Talora dà l'idea di essere un po'stucchevole, anche se merita comunque di essere letto da chi ha già letto altro di Kundera e l'ha amato. Non lo consiglierei come "approccio" al geniale scrittore ceco
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3L'incomprensione dei dettagli di una relazione., 25-09-2010, ritenuta utile da 1 utente su 2
di - leggi tutte le sue recensioni
Non lo si puo' raccontare benchè abbia una certa storia di fondo ma è come un libro di Joyce, senza capo ne coda, con molti spunti di riflessione intervallati da nozioni storiche, sentimentali e di vita che lasciano afferrare alla mente di chi legge oscuri e profondi significati e trascinandoti nei miasmi della morte per la conquista di una immortalità immota e irrazionale senza un fissicismo unico.

Ambiguo e strano ma apprezzabile nel suo genere. Da provare!
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Prodotti correlati

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti