€ 10.34€ 11.00
    Risparmi: € 0.66 (6%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi

Disponibile in altre edizioni:

L' identità
€ 13.16 € 14.00
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
L' identità

L' identità

di Milan Kundera


  • Editore: Adelphi
  • Collana: Gli Adelphi
  • Edizione: 6
  • Traduttore: Marchi E.
  • Data di Pubblicazione: novembre 2001
  • EAN: 9788845916649
  • ISBN: 8845916642
  • Pagine: 176

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Trama del libro

Vi sono situazioni in cui per un istante non riconosciamo chi ci sta accanto, istanti in cui l'identità dell'altro si cancella mentre, di riflesso, dubitiamo della nostra. Kundera trasforma una percezione così segreta e sconcertante in materia romanzesca.

I libri più venduti di Milan Kundera

Tutti i libri di Milan Kundera

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano L' identità acquistano anche Così parlò Zarathustra. Un libro per tutti e per nessuno di Friedrich Nietzsche € 9.40
L' identità
aggiungi
Così parlò Zarathustra. Un libro per tutti e per nessuno
aggiungi
€ 19.74

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su L' identità e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  4 (4.3 di 5 su 4 recensioni)

3Piatto, 22-02-2014
di - leggi tutte le sue recensioni
Abbastanza deludente rispetto alle mie aspettative su Kundera.
Anche in questo romanzo l'autore scava nel profondo dei due protagonisti (un'insolita coppia, caratterizzata dal fatto che è lei ad essere più vecchia), fino ad arrivare alle logiche egoistiche e inconfessabili tipiche di ognuno di noi. Lei è cinica, conformista e pronta a gioire (segretamente) della morte del figlio. Lui è totalmente sopraffatto dal bisogno di renderla felice, ad ogni costo.
Nonostante la trama non sia paragonabile ad altri lavori di Kundera, la sua capacità di levare la maschera ai pensieri dei suoi personaggi lo rende comunque un buon libro.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Il tunnel sotto la Manica, 02-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Un Kundera filosofico più che mai si addentra in un serrato dialogo-riflessione tra due amanti nell'interrogativo delle origini del pensiero umano: "chi sono? ". A tratti cinico a tratti inquietante, come il tunnel sotto la Manica tra Parigi e Londra, Kundera ci conduce alla ricerca del senso dell'identità, in una età in cui l'immagine pubblica dell'io pervade ogni intimità. Dove allora io sono? Nel finale strizza l'occhio al "doppio sogno di Schnitzler" ma si può perdonare!
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Il buon vino invecchia sempre bene..., 23-10-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un canuto Kundera perde qualcosa in profondità espressiva ma ci regala una storia deliziosa, semplice, di due amanti, o di due solitudini che si incontrano (?) in una Francia surreale. Infatti se questa storia è narrata con candore e sensibilità, scavando come al solito nel profondo delle manie e delle incomprensioni dei protagonsti, sono assolutamente fantastici i dettagli, le descrizioni, i personaggi secondari: il Kundera post-89 si adegua a suo modo al mondo "post-moderno" e con critica sottile e feroce distrugge il mondo della "globalizzazione" e l'omologazione di massa di fronte alla cui piattezza spiccano le figure, forse eccessive, forse infantili, dei due protagonisti, ma vere nella loro sensibilità che tuttavia, man mano che il romanzo va avanti, è messa alla prova fino a quasi scomparire in un finale vertiginoso ed angosciante, chiuso forse un po'troppo ex-machina. Sicuramente, nonostante questo eccesso, e nonostante qualche eccessiva infantilità dei protagonisti, uno dei migliori libri di Kundera, certamente il migliore degli ultimi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Uno dei più belli di Kundera, 18-07-2010, ritenuta utile da 2 utenti su 3
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo piccolo libro, l'ho praticamente divorato, cominciandolo a leggere non si riesce a staccare gli occhi dalle pagine. E' un libro breve, ma carico di significato, che fa capire molto dei rapporti umani, fa riflettere su quelle volte che per non dire qualcosa nascono tutta una serie di incomprensioni. Sarà che Kundera ho letto quasi tutto (e lo adoro), ma questo insieme all'insostenibile leggerezza dell'essere, è uno dei migliori.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti