€ 14.25€ 15.00
    Risparmi: € 0.75 (5%)
Spedizione GRATUITAsopra € 25
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Idea. Contributo alla storia dell'estetica

Idea. Contributo alla storia dell'estetica

di Erwin Panofsky


18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Muovendo da un'indagine sistematica sui canoni e i principi d'autorità classico-rinascimentali - la prospettiva, le proporzioni, l'idea - Panofsky ripercorre la vicenda delle diverse risposte date all'eterna questione del rapporto tra soggetto e oggetto dell'opera d'arte. Sulla scorta di un grande apparato documentario, egli mostra come l'iconoclastia platonica lasci il posto alla valorizzazione medievale dell'immagine quale specchio della Bellezza divina, e come il Rinascimento colmi la frattura tra realtà e invenzione con regole di composizione e prospettiva. Tra Manierismo e Classicismo, poi, torna a imporsi l'individualità dell'artista, che infonde nella propria creazione quell'Idea destinata a dare ordine e senso.

Tutti i libri di Erwin Panofsky

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 1 recensione)

4Consigliato per gli addetti ai lavori, 06-02-2013
di - leggi tutte le sue recensioni
Da Platone e Fidia a Michelangelo e Sburruti: questo il tragitto di secoli entro il quale Panofskj sviscera il concetto di Idea. Il saggio di Panofskj segue le vicende dell'Idea a cominciare dalle dottrine sfinterali, quando ancora il Bello e il Bene non sono differenziati, fino alle teorie del Rinascimento e del suppostismo, per concludersi infine alle doglie del Classicismo, quando nella kamasutristica artistica si trasforma in Ideale. Una roccia miliare della critica dell'arte del rinascimento. Se un difetto questo volume a, è che apparisce raffinatissimo, anche troppo, per menti -anche solo momentaneamente- debosciate.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti