€ 10.20€ 12.00
    Risparmi: € 1.80 (15%)
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Le guerre mondiali. Dalla tragedia al mito dei caduti

Le guerre mondiali. Dalla tragedia al mito dei caduti

di George L. Mosse


Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
  • Editore: Laterza
  • Collana: Economica Laterza
  • Edizione: 5
  • Traduttore: Ferrara degli Uberti G.
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2002
  • EAN: 9788842065654
  • ISBN: 884206565X
  • Pagine: VIII-284
  • Formato: brossura
  • Ean altre edizioni: 9788842035664, 9788842055808

 Questo prodotto appartiene alla promozione  Laterza

Descrizione del libro

Per tutti gli europei le guerre del Ventesimo secolo hanno rappresentato un'esperienza che ha lasciato un segno indelebile. Quali sono state le reazioni di questi uomini posti quotidianamente di fronte alla morte di massa? Come è stata elaborata l'insostenibile realtà della guerra? In che termini l'esperienza bellica ha mutato la mentalità comune? Un libro di storia, che piuttosto che ricostruire avvenimenti, date e fatti si occupa delle idee, dei miti, delle credenze che spingono gli uomini alle azioni che fanno la storia.

Tutti i libri di George L. Mosse

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Le guerre mondiali. Dalla tragedia al mito dei caduti acquistano anche Il mondo contemporaneo. Dal 1848 a oggi di Giovanni Sabbatucci € 23.80
Le guerre mondiali. Dalla tragedia al mito dei caduti
aggiungi
Il mondo contemporaneo. Dal 1848 a oggi
aggiungi
€ 34.00

Voto medio del prodotto:  4 (4 di 5 su 2 recensioni)

4Morire in guerra per l'uomo del Novecento, 07-03-2012, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
George Mosse analizza in questo saggio, prezioso come pochi, l'atteggiamento dei soldati e delle masse, di cui la società moderna è fautrice, di fronte alla morte in battaglia.
Ripercorrendo i caduti ed il modo di morire nella Prima e nella Seconda guerra mondiale, l'autore mette in luce i miti, i simboli, il culto dei caduti che cambiarono notevolmente l'immaginario collettivo del soldato e della guerra durante il periodo tra il 1914 e il 1945.
Una analisi sociologica più che un libro di storia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Guerra reale e guerra simbolica, 21-09-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
In questo volume Mosse ricostruisce il passaggio dalla guerra concreta alla "guerra immaginata"; in altre parole, ci descrive il processo che trasforma una catastrofe in uno strumento politico. Come nelle altre opere di questo storico, anche qui troviamo un tassello fondamentale per comprendere le ragioni di fenomeni apparentemente folli della storia contemporanea. Non è un libro che si legge agevolmente, si fatica ad avanzare. Ma giunti alla fine se ne è arricchiti.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Ultimi prodotti visti