€ 14.00
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Grindhouse. A prova di morte

Grindhouse. A prova di morte

di Quentin Tarantino


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: Bompiani
  • Collana: Grandi asSaggi
  • Traduttore: Cristofori A.
  • Data di Pubblicazione: maggio 2007
  • EAN: 9788845259371
  • ISBN: 8845259374
  • Pagine: 191
  • Formato: brossura

Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

Tre ragazze, facili e certe della loro avvenenza, si aggirano per Austin, Texas, ignare della terribile minaccia che incombe su di loro... Un astuto e micidiale stuntman va incontro a un'imprevedibile nemesi, proprio nel momento in cui meno se lo aspetta... Una strage cervellotica e immotivata, come quelle di cui si legge in cronaca... Non è, forse, la violenza, se non a un primo livello di lettura, né la vendetta evocata e poi compiuta il tema profondo di questo racconto di Quentin Tarantino, ma l'ossessione per il corpo femminile. Nell'intreccio dei leitmotiv - i piedi, il sedere: i segni della vita e del suo appeal erotico - nell'insistenza quasi barocca con cui descrive lo strazio dei corpi distrutti, Tarantino si rivela uno dei grandi osservatori, anzi dei grandi analisti, di quella terra di nessuno che è la provincia americana. Il regista torna a giocare abilmente con gli stereotipi del suo cinema e ci propone il suo tipico inventario di situazioni: i lunghi dialoghi falso-svagati, interrotti da improvvise esplosioni di violenza estrema, le belle ragazze dal volto d'angelo spietate come e più di un serial killer, le corse in macchina e le esibizioni di ballo che diventano inconsapevoli corteggiamenti della morte, i colpi di scena che capovolgono le situazioni più prevedibili. Ma dal suo gioco emerge una piccola grande storia di amore e morte.

Voto medio del prodotto:  3 (3 di 5 su 1 recensione)

3Carino, 17-11-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Sceneggiatura dell'omonimo film di Quentin Tarantino (film scritto e diretto da lui) . Purtroppo però questa sceneggiatura non si presenta all'altezza di Pulp Fiction o di altre scritte dal maestro.
Comunque, tutto sommato è ben scritta, ciò che non mi è piaciuto del romanzo è la storia.
Ritieni utile questa recensione? SI NO