€ 11.40€ 12.00
    Risparmi: € 0.60 (5%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Quantità:

Disponibile in altre edizioni:

Un grande gelo
Un grande gelo(2014 - brossura)
€ 9.50 € 10.00
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Un grande gelo
Un grande gelo(2010 - brossura)
€ 16.15 € 17.00
Normalmente disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Un grande gelo

Un grande gelo

di Arnaldur Indriðason


  • Editore: TEA
  • Collana: TEA mistery
  • Traduttore: Cosimini S.
  • Data di Pubblicazione: gennaio 2019
  • EAN: 9788850252602
  • ISBN: 8850252609
  • Pagine: 304
  • Formato: brossura
Questo articolo è acquistabile
con il Bonus Cultura "18app"

Descrizione del libro

In una Reykjavík avvolta nella coltre di un inverno che sembra il più freddo di sempre, l'agente Erlendur Sveinsson affronta un caso che lo costringe a confrontarsi con i fantasmi di quel passato che lo tormenta da una vita. La morte di Elias, dieci anni, madre thailandese e padre islandese, trovato accoltellato in mezzo alla neve in un giardino, lo tocca nel profondo. Non è solo l'ennesimo omicidio su cui investigare, è una vicenda che alimenta in lui l'angoscia per quel fratello perso da piccolo nella brughiera nel pieno di una bufera... Non c'è tempo, però, di abbandonarsi ai ricordi dolorosi: il burbero poliziotto e la sua squadra iniziano un delicato lavoro di indagine. Il fratellastro di Elias è scomparso: sarà implicato nella morte del piccolo o semplicemente teme per la propria vita? Da colloqui e interrogatori a compagni e insegnanti a poco a poco emerge una realtà di tensioni razziali e di scontento fino ad allora nascosta sotto la superficie dell'immagine liberale e multiculturale che l'Islanda si vanta di avere. Nessuna pista viene trascurata, dalle bande neonaziste allo spaccio di droga, alla pedofilia, ma la verità è molto più semplice...

I libri più venduti di Arnaldur Indriðason

Tutti i libri di Arnaldur Indriðason

Recensioni degli utenti

Scrivi una nuova recensione su Un grande gelo e condividi la tua opinione con altri utenti.


Voto medio del prodotto:  3.5 (3.6 di 5 su 5 recensioni)

4Un grande gelo, 14-07-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Sono un estimatore di Arnaldur e questo libro conferma la sua grande sagacia nello scrivere libri gialli. Il personaggio di Erlendu, nella sua reykiavik, ormai è mitico e in questo nuovo episodio si trova alle prese con la morte di un ragazzino di dieci anni. Storia sempre molto gradevole e trama ben delineata
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Un grande gelo, 10-04-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Sì, c'è qualche spunto molto interessante, ma nel complesso non decolla Reykiavik. Viene accoltellato un bambino tailandese, carino e amato da tutti, la polizia indaga, cercando di capire anche dove si sia nascosto il fratello maggiore e scoprendo la strisciante diffidenza islandese verso gli stranieri emigrati. Noiosetto l'ultimo di Indridason, tutti parlano e parlano, col solito tono didascalico degli scandinavi, tutti analizzano ed espongono, riflettono e si interrogano. L'islanda è un paese razzista? Che diamine, certo, qui i bambini orientali sono presi in giro a scuola e le vicine di casa sono un po' diffidenti verso la signora tailandese tanto carina che però ama questo bellissimo paese. Difficile da prendere sul serio, sotto il profilo dell'indagine sociologica (difficile anche credere che ci sia qualcuno tanto pazzo da voler emigrare in islanda) , Indridason era migliore quando scavava nella storia del suo paese o nelle cupezze dei rapporti interpersonali. Qui è piatto e superficiale, e alla fine la soluzione viene da sè, come un nastro trasportatore. Ed anche i poliziotti della solita squadra, protagonista compreso, sono sempre più incolori. Bah. Leggetevi la donna in verde che è cento volte meglio...
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Un grande gelo, 31-03-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Titolo che centra pienamente l'obiettivo di attirare il lettore. Nel mezzo di un rigido gennaio islandese, Erlendur si trova per le mani il cadavere di un bambino, rinvenuto in un giardinetto di periferia. Il bambino in questione è di natali thailandesi, ed è giunto nel freddo Nord Europa quando sua madre ha sposato un uomo islandese. La storiaccia, inutile sottolinearlo, ha profonde implicazioni sociali: Erlendur e colleghi si ritrovano a contatto con una realtà fatta di discriminazioni quotidiane più o meno sottili.

Indridason è un autore che in genere mi soddisfa perché sa scavare con sensibilità ed efficacia in una delle implicazioni alla base della letteratura poliziesca, quella sociologica. Ed ecco che ci si accorge che, anche nei paesi nordici che, per deformazione, siamo portati a indicare come modello di civiltà e società estremamente evoluta, striscia un becero razzismo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3La banalità del male, 17-02-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Una storia diversa dal solito per Erlendur. Non la solita persona scomparsa, ma un omicidio di un bambino. Nell'intreccio si evidenziano i problemi di integrazione delle comunità asiatiche con gli islandesi che in un primo tempo sembrano la causa dell'omicidio. Da qui la storia si sviluppa, in modo un po' meno coinvolgente rispetto agli altri libri.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4il passato di Erlendur, 19-07-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Erlendur alle prese con un nuovo caso, il ritrovamento del corpo di un bambino di origine orientale. In questo romanzo Indridason mette in evidenza le problematiche legate al fenomeno dell'immigrazione che coinvolge anche l'Islanda. Ma il ritrovamento del cadavere di Elias, porta Erlendur a confrontarsi con i fantasmi del suo passato: la scomparsa del fratellino nella brughiera. In questo romanzo sono ben rappresentate le caratteristiche dell'Islanda: l'isolamento, la durezza meteorologica, il deficit di calore nei rapporti. Ma il nostro agente riesce mitigare questo gelo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Gli altri utenti hanno acquistato anche...

Ultimi prodotti visti