€ 12.90
Fuori catalogo - Non ordinabile
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
Un giorno perfetto

Un giorno perfetto

di Melania G. Mazzucco


Fuori catalogo - Non ordinabile
  • Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
  • Collana: Burextra
  • Data di Pubblicazione: aprile 2008
  • EAN: 9788817022910
  • ISBN: 8817022918
  • Pagine: 409
  • Formato: brossura
  • Ean altre edizioni: 9788817007276, 9788848603386

Trama del libro

Dopo aver prediletto storie ambientate nel passato, Melania Mazzucco sceglie la Roma di oggi come scena per il suo romanzo. Il giorno perfetto - come nel titolo di una canzone di Lou Reed - è quello in cui Camilla compie sette anni, Zero fa esplodere la prima bomba in un McDonald's, Emma perde il lavoro, Kevin le mutande, Elio recita il discorso sbagliato al suo comizio elettorale, Valentina fa un piercing all'ombelico, Maja trova la casa dei suoi sogni, Sasha festeggia l'anniversario dei dieci anni con l'amante, Antonio vede la moglie per l'ultima volta e qualcuno carica con 7 colpi + 1 la sua pistola. Mentre le loro strade si incrociano sul grande palcoscenico di una Roma frenetica e sorprendente, e la tensione si accumula, le loro vite sembrano destinate a esplodere in mille pezzi. Romanzo corale, affresco sociale, foto di gruppo di una nazione, questa cronaca di un giorno apparentemente qualunque in una grande città di oggi è un'immersione totale nella realtà che ci circonda. Una storia d'amore e disincanto, di scuola e di lavoro, una notizia da prima pagina e uno straziante caso di nera. Ma soprattutto, l'anatomia di una famiglia: ragazze e bambini, uomini e donne, madri e padri, figli e figlie, scene da un matrimonio in cui ciascuno, nel bene e nel male, può riconoscersi.

Voto medio del prodotto:  4 (4.1 di 5 su 13 recensioni)

4Scorrevole e intenso lavoro della Mazzucco, 03-02-2012
di - leggi tutte le sue recensioni
In 24 ore si decide il destino di tante vite che si incrociano in un unico gomitolo di eventi correlati. Sullo sfondo di una plastica Roma la Mazzucco invita a riflettere sul sottilissimo confine tra normalità e follia, buonsenso e amoralità, oggi e domani, sugli "Io" infiniti che ogni essere umano può decidere di essere, sulla complessità della psiche umana e sull'imperscrutabilità del concatenarsi degli eventi.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
2La triste realtà, 12-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Questo libro mi ha lasciato senza parole, la fine è del tutto inaspettata e deludente.
Racconta in maniera cruda la vita di una famiglia del ventesimo secolo con tutti i problemi legati ai rapporti tra genitori e figli. Uno spaccato della società che si preferisce sempre nascondere e che invece l'autrice esamina in modo dettagliato.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
4Un giorno perfetto, 10-08-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Tante storie, tante vite diverse traloro che si intrecciano nel corso di un unica memorabile notte: Roma, una notte di maggio. La polizia sta per fare irruzione in un appartamento di via Carlo Alberto: qualcuno ha sentito degli spari, delle grida di aiuto. Forse è un falso allarme o forse si è appena consumato un delitto atroce, intollerabile. Un flashback di ventiquattro ore, e un folto gruppo di personaggi, pedinati quasi minuto per minuto, ci coinvolge in una giornata piena di eventi, ma che non sembra diversa da tante altre. Camilla compie sette anni, Zero fa scoppiare la sua prima bomba, Emma perde il lavoro, Elio recita il discorso sbagliato al suo comizio elettorale, Valentina si fa un piercing all'ombelico, Maja trova la casa dei suoi sogni, Kevin una sposa inaspettata, Sasha festeggia l'anniversario dei dieci anni con l'amante, Antonio vede la moglie per l'ultima volta e qualcuno carica con 7 colpi 1 la sua pistola. Mentre le loro strade si incrociano sul grande palcoscenico di una Roma frenetica e sorprendente, e la tensione si accumula, le loro vite sembrano destinate a esplodere in mille pezzi. Ma un minimo gesto, una sola parola potrebbe deviare la traiettoria della trama, e cambiare il finale. "Un giorno perfetto" è soprattutto l'anatomia di una famiglia: ragazze e bambini, uomini e donne, madri e padri, figli e figlie-scene da un matrimonio in cui tutti, nel bene e nel male, possiamo riconoscerci. Continuo a ripetere di non amare troppo lo stille mazzucchiano ma ammetto che qui, a volte, ha il piglio filmico che ti prende. Certo, il mondo descritto è privo di eroi e tutti alla fine vivono una loro piccola o grande sconfitta. In fondo è "realistico", ma ho fatto fatica a finirlo.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
3Un giorno perfetto, 19-05-2011
di - leggi tutte le sue recensioni
Amo moltissimo questa scrittrice ma purtroppo questo romanzo mi ha un pò delusa perchè sembra più che altro la sceneggiatura del film che è poi diventato. Peccato, consiglio tuttavia tutti gli altri romanzi dell'autrice che a mio parere è eccezionale.
Ritieni utile questa recensione? SI NO
5Un giorno perfetto... Una tragedia moderna., 08-12-2010
di - leggi tutte le sue recensioni
Un libro che è uno spaccato della vita di oggi, un libro che vale la pena leggere per come è scritto, per i personaggi che ci regala e che ci sembra di conoscere veramente.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Leggi anche le altre recensioni su Un giorno perfetto (17)


Prodotti correlati