€ 22.08€ 23.00
    Risparmi: € 0.92 (4%)
Spedizione a 1 euro sopra i € 25
Normalmente disponibile in 2/3 giorni lavorativi
Quantità:
Punti di ritiroScegli il punto di consegnae ritira quando vuoiScopri come
Giornalisti di regime. La stampa italiana tra fascismo e antifascismo (1922-1948)

Giornalisti di regime. La stampa italiana tra fascismo e antifascismo (1922-1948)

di Pierluigi Allotti


  • Editore: Carocci
  • Collana: Frecce
  • Data di Pubblicazione: febbraio 2012
  • EAN: 9788843062546
  • ISBN: 8843062549
  • Pagine: 278
  • Formato: brossura

Descrizione del libro

Insieme alla radio e al cinema, la stampa fu un importante strumento di propaganda del regime fascista. Il giornalismo, secondo Mussolini, aveva una fondamentale funzione pedagogica e i giornalisti, durante il ventennio, furono gli "educatori della nazione". Il libro illustra come i principali giornalisti italiani nati intorno al 1890, entrati nella professione prima dell'avvento del fascismo, e quelli della generazione del 1910, che iniziarono la loro attività nei primi anni trenta, sostennero il fascismo e scrissero in favore del regime fino al giorno del suo crollo, il 25 luglio 1943. Dopo quella data la maggior parte dei giornalisti si distaccò dal fascismo attraverso un processo di autoassoluzione e di rimozione delle proprie colpe che permise loro a guerra finita di ritornare sulla scena giornalistica, ancora una volta da protagonisti.

Acquistali insieme

Gli utenti che comprano Giornalisti di regime. La stampa italiana tra fascismo e antifascismo (1922-1948) acquistano anche Quaderno di traduzioni di Eugenio Montale € 14.40
Giornalisti di regime. La stampa italiana tra fascismo e antifascismo (1922-1948)
aggiungi
Quaderno di traduzioni
aggiungi
€ 36.48