€ 42.75€ 45.00
    Risparmi: € 2.25 (5%)
Disponibile in 3/4 giorni lavorativi
Punti di ritiroScegli il punto di consegna
e ritira quando vuoiScopri come
Giornali del Settecento fra Granducato e Legazioni

Giornali del Settecento fra Granducato e Legazioni

di S. Capecchi (a cura di)

18AppCarta docenteAcquistabile con il Bonus 18app
o la Carta del docente

Descrizione del libro

Il volume raccoglie gli Atti del Convegno di studi svoltosi a Firenze nelle giornate del 17, 18 e 19 maggio 2006, promosso dai Dipartimenti di Italianistica e di Storia dell'Università di Firenze e dal Dipartimento di Scienza della Letteratura e dell'Arte medioevale e moderna dell'Università di Pavia. Il convegno si proponeva, da una parte, di offire un primo resoconto della ricerca sui periodici toscani avviata dall'Università di Firenze, dall'altra di approfondire gli studi sulla letteratura periodica quale "veicolo di contenuti, argomentazioni critiche e forme linguistiche afferenti alla cultura letteraria". In questo contesto, la Toscana del Settecento svolge un ruolo essenziale, ponendosi come vera e propria capitale del giornalismo italiano. I contributi dei vari studiosi indagano a fondo sulle riviste toscane, richiamando l'attenzione sulla vivace produzione letteraria della capitale del Granducato, oltre che sui centri minori ad essa collegati, Pisa, Siena e Livorno: si viene così a delineare un quadro d'insieme variegato e stimolante, dal momento che i periodici presi in considerazione rappresentano non solo i punti di riferimento del giornalismo erudito ma anche veicoli imprescindibili della cultura scientifica e medica del tempo. Il panorama che emerge da questa indagine è una Toscana culturalmente dinamica, intorno alla quale gravitano importanti intellettuali dell'epoca, da Giuseppe Pelli a Francesco Zacchiroli, da Giovanni Ristori a Francesco Saverio Catani.