€ 12.00
Prodotto momentaneamente non disponibile
Inserisci la tua e-mail per essere informato appena il libro sarà disponibile:
 
Spedizione a 1€Spedizione con Corriere a 1€sopra i 25 euro!Scopri come
La gabbia criminale

La gabbia criminale

di Alessandro Bastasi


Prodotto momentaneamente non disponibile
  • Editore: Eclissi
  • Collana: I Dingo
  • Data di Pubblicazione: ottobre 2010
  • EAN: 9788895200286
  • ISBN: 8895200284
  • Pagine: 248

Descrizione del libro

Molti anni fa in un borgo alla periferia di Treviso è stato commesso un atroce duplice delitto che ha lasciato una scia di dolore e di vergogna. Il colpevole (innocente?) è già stato da tempo processato e condannato; ma i luoghi che furono teatro degli avvenimenti non si danno pace.
Alberto, insegnante in pensione, tornato a vivere a Treviso proprio in quella casa dove aveva abitato nei suoi primi anni di vita, viene aggredito dai fantasmi del passato che gli chiedono insistentemente di trovare la vera soluzione del giallo.
Legami di sangue intrecciati di segreti rancori, ipocrisie e finto decoro, vendette politiche e sociali non ancora del tutto consumate riportano a galla atrocità commesse in un periodo storico in cui tanti delitti restavano impuniti e l'ingiustizia sollevava scarsa ribellione, costruendo intorno ai protagonisti una "gabbia criminale" dalla quale è difficile liberarsi.
La gabbia criminale è una storia corale, l'affresco di un contesto sociale appartenente a un'epoca non così lontana come sembra; i piani temporali si sovrappongono e si confondono, dando vita a un ritratto tanto accurato quanto impietoso della provincia trevigiana.

Voto medio del prodotto:  4.0 (4 di 5 su 1 recensione)

4.0La gabbia criminale, 01-03-2011, ritenuta utile da 1 utente su 1
di - leggi tutte le sue recensioni
Veramente una piacevole sorpresa, non me l'aspettavo!
"La gabbia criminale" è infatti un giallonoir o meglio, un romanzo corale, con vari personaggi che ruotano attorno ad Alberto, il protagonista, tornato pensionato nella sua cittadina d'origine alla periferia di Treviso. Presente e passato degli anni '50 si fondono nella narrazione, attraverso i ricordi raccontati ad Alberto che, per curiosità oltre che per scacciare incubi notturni, tenta di far luce su un doppio omicidio avvenuto quando era bambino. Verrà a galla una realtà ben diversa in cui la vittima si fonde con il colpevole.
Il filone narrativo è un giallo ma il romanzo è soprattutto un affresco della povertà, dell'omertà, della scarsa ribellione e del piegamento alle ingiustizie della gente ad un uomo che, attraverso i soldi, gli inganni e le minacce si sente forte e padrone della vita di tutti.
Una dolcissima storia d'amore completa il romanzo senza spezzare la giusta tensione narrativa.
Ritieni utile questa recensione? SI NO

Prodotti correlati